Vai al contenuto

Crescita professionale: tutto ciò che devi sapere sui piani di carriera

·
12 minuti di lettura
crescita professionale

Servono per attrarre e “far innamorare” i talenti, sono fondamentali per raggiungere gli obiettivi di business e far crescere la tua azienda. I piani di carriera per la crescita professionale sono uno strumento fondamentale che spesso non viene preso in considerazione. Scopri tutto quello che devi sapere su questo strumento e su come svilupparlo, qui.

Se c’è una cosa che definisce il futuro di un’azienda, è il modo in cui gestisce il proprio capitale. E se parliamo al capitale più importante di un’organizzazione, quello è sempre stato e sarà il capitale umano. I piani di carriera per la crescita professionale sono un’arma fondamentale nella battaglia per la fidelizzazione dei talenti.

Quale piano adotti per la crescita professionale dei dipendenti? Perché è importante garantire loro adeguate opportunità di sviluppo e di carriera all’interno dell’organizzazione? 

Il ruolo dei dipendenti in un’azienda è molto cambiato negli ultimi anni. Le realtà innovative hanno capito ormai che più un lavoratore riesce a esprimere al meglio il suo potenziale più l’azienda e il lavoratore stesso ne traggono beneficio. 

È tuo preciso compito assicurare a ogni lavoratore coerenti e reali opportunità di crescita professionale. Così facendo, da un lato avrai dipendenti motivati, più curiosi ed entusiasti. Dall’altro, a trarne vantaggio è la tua organizzazione che può così beneficiare di tutte le nuove competenze acquisite dai lavoratori.

In questo approfondimento scoprirai cos’è e perché è importante la crescita professionale e cosa devi fare per implementare un efficace piano di crescita. 


Scarica qui Modello Valutazione Prestazioni dipendenti

Cos’è la crescita professionale 

Possiamo definire la crescita professionale di un lavoratore come l’insieme di possibilità e opportunità che metti a disposizione di ogni dipendente finalizzate ad acquisire nuove competenze, sviluppare nuove abilità e accedere a migliori posizioni aziendali. 

Tutto parte dal presupposto che subito dopo aver inserito una risorsa in azienda, non solo dovrai garantire un adeguato percorso di formazione iniziale ma dovrai anche definire un percorso di crescita professionale, possibilmente basato su vari obiettivi da raggiungere. 

In altre parole, il dipendente, è bene sappia che l’azienda è disposta a investire su di lui, garantendo una serie di opportunità in linea con le ambizioni del lavoratore e le esigenze dell’organizzazione stessa.  

👉 Leggi l’articolo “Valutazione delle competenze: cos’è e come applicarla”.

Perché la crescita professionale è importante per i dipendenti di un’azienda 

Dovresti al più presto definire un piano di carriera aziendale, o piano di crescita professionale. I motivi sono molteplici e interessano tanto la tua azienda quanto i lavoratori: 

Gestisci al meglio l’azienda

Un piano di crescita professionale aziendale rientra tra le buone pratiche da seguire in un’ottica di migliore organizzazione e divisione dei compiti. Definirlo infatti significa che ogni risorsa umana ha un ruolo definito all’interno dell’organigramma. Sa quali sono i suoi compiti, sa a quali posizioni aziendali può ambire e soprattutto cosa deve fare per raggiungerle. 

Migliori la percezione del brand 

Il tuo brand trae enormi vantaggi. Garantire opportunità di crescita professionale ti permette di comunicare, anche agli occhi esterni, tutta la fiducia e le attenzioni che la tua azienda ripone nei lavoratori. 

Vuol dire cioè mettere i dipendenti al primo posto avvalorando il principio secondo cui, più i lavoratori sono felici, motivati e preparati più è semplice raggiungere gli obiettivi. 

👉 Leggi l’articolo “Employer Branding: come migliorarlo nella tua impresa”.

Scarica QUI la guida all'Employer Branding

Promuovi la trasparenza e il merito 

Sono frequenti i casi in cui si verificano malcontenti e lamentele successive alla promozione di un dipendente. Ciò accade quando non si ha un piano di crescita professionale condiviso tra tutte le risorse umane. 

Queste ultime, infatti, possono pensare che la tua decisione di promuovere un dipendente non sia basata su elementi oggettivi o su un reale merito. 

Ti assicuri i migliori talenti

Non è un mistero che i migliori talenti siano sempre alla ricerca di organizzazioni che garantiscano loro un adeguato, trasparente e definito piano di carriera. 

Diversamente un lavoratore che non vede opportunità di crescita in azienda potrebbe essere tentato di presentare la lettera di dimissioni e andare alla ricerca di migliori occasioni lavorative.

crescita professionale piano di carriera

Come implementare un piano di crescita professionale in azienda 

La prima cosa da fare per implementare un piano di carriera aziendale è radunare i manager di reparto. Confrontarsi con loro è molto importante perché di permette di: 

  • Individuare l’insieme di competenze e abilità da acquisire
  • Decidere quali piani di formazione e crescita mettere a disposizione 
  • Definire gli attuali livelli di competenze dei lavoratori 
  • Stabilire come incentivare lo sviluppo della carriera 

Successivamente puoi pensare di coinvolgere tutti gli altri lavoratori. Questi ultimi possono fornire utili informazioni riguardo le loro attuali esigenze.

Ad esempio, alcuni lavoratori, più ambiziosi, potrebbero aver bisogno di un piano di carriera che gli assicuri una crescita di tipo verticale, altri invece potrebbero essere interessati a una carriera di tipo orizzontale che allo stesso tempo gli permetta di raggiungere un perfetto equilibrio tra la vita privata e la vita lavorativa: work life balance

Riassumendo e argomentando più in dettaglio: il nostro consiglio è di implementare un piano di crescita professionale in maniera graduale, seguendo le seguenti fasi: 

Confronto e feedback 

Riunisci prima i manager dei reparti, successivamente i lavoratori, e definisci l’insieme di competenze necessarie per la tua azienda e le opportunità di carriera che possono essere proposte ai lavoratori. 

👉 Leggi l’articolo “Come migliorare il piano della performance dei dipendenti”.

Dividi gli obiettivi 

Ora che hai ben chiare le esigenze dell’azienda e dei lavoratori, puoi definire differenti percorsi di carriera. In questa fase può essere utile dividere gli obiettivi in: 

  • Personali 
  • Di reparto 
  • Per team di lavoro 

Inoltre, può essere utile stabilire dei KPI, degli indicatori di prestazione, che ti permettono di disporre di dati oggettivi con i quali valutare i progressi di ogni dipendente.

👉 Leggi l’articolo “Le tappe della valutazione delle prestazioni lavorative”.

👉 Oppure “Performance review: come migliorare le prestazioni di lavoro”. 

Definisci le opportunità di sviluppo

La domanda che dovresti porti è come assicurare a tutti un adeguato piano di crescita e sviluppo professionale. Puoi pensare ai classici workshop e seminari, i quali rappresentano un’ottima opportunità per acquisire nuove conoscenze. 

In più puoi pensare di assegnare nuove responsabilità e nuovi progetti ai lavoratori più ambiziosi, così da valutare le capacità di problem solving e organizzative dei dipendenti; come anche puoi chiedere ai lavoratori senior di affiancare per un periodo i lavoratori junior in un percorso di tutoraggio e formazione. 

Analizza e fornisci feedback 

Infine, è importante monitorare costantemente le nuove conoscenze e i progressi raggiunti da ogni singolo lavoratore e inviare loro costanti feedback. 

I risultati raggiunti li puoi confrontare con i KPI stabiliti così da avere una panoramica complessiva riguardo la reale efficacia del piano di crescita professionale adottato in azienda. 

👉 Leggi l’articolo “Report aziendali: KPI, analisi e report HR per decidere meglio”.

Ostacoli alla crescita professionale di un dipendente 

Finora abbiamo solo speso parole d’incoraggiamento verso l’adozione di un piano per la crescita professionale dei dipendenti. Questi programmi vengono incontro alle attuali esigenze dei dipendenti e delle imprese. 

Adottarli può davvero essere la soluzione per far crescere il tuo business, per beneficiare di meno tassi di assenteismo e richieste di dimissioni. Tuttavia, nonostante i vantaggi siano tangibili, ancora molte realtà non hanno un definito percorso di crescita professionale. Per quali motivi? I principali sono due.

Difficoltà nell’implementazione 

Non è semplice, soprattutto per una piccola impresa, creare e seguire un piano di crescita professionale. Potrebbero verificarsi problemi di valutazione, alcuni dipendenti potrebbero avere difficoltà a raggiungere gli obiettivi, altri semplicemente potrebbero non essere interessati a fare carriera. 

È per questi motivi che invitiamo ancora una volta a comunicare e confrontarsi con tutte le risorse umane, così da stabilire un piano coerente con le aspettative dei lavoratori e dell’azienda. 

Tecnologia obsoleta 

Come scopriremo nei prossimi paragrafi, la tecnologia oggi ti aiuta a preparare un piano di crescita professionale. Mediante appositi software: monitorare, comunicare, preparare e condividere corsi di formazione, valutare le prestazioni dei dipendenti, creare sistemi personalizzati per l’apprendimento, sono tutte operazioni che possono essere automatizzate e gestite con molta più semplicità rispetto al passato. 

Utilizzare la tecnologia, in definitiva, ti permette di superare importanti barriere che oggi di fatto non permettono alle organizzazioni di implementare e seguire un piano di crescita professionale. 

👉 Leggi l’articolo “Valutazione del personale: come può aiutarti la digitalizzazione”.

crescita professionale in azienda

Esempio di piano di carriera per la crescita professionale 

In rete puoi trovare numerosi esempi di piani carriera per la crescita professionale. Questi possono essere una buona fonte d’ispirazione per la creazione del tuo piano carriera. 

L’ambizione potrebbe essere quella di offrire delle opportunità di crescita professionali simili a quelle proposte da innovative e celebri aziende di successo. Ne sono un esempio: Amazon e Google

Entrambe le multinazionali garantiscono piani di carriera stimolanti per i lavoratori, basti pensare che Amazon ha investito ben 1,2 miliardi di dollari in: 

  • Piani per il miglioramento delle competenze 
  • Programmi di supporto alla formazione 
  • Corsi per acquisire certificazioni 

Dall’analisi dei piani di carriera delle suddette due società si possono ricavare tutti gli elementi che proprio non possono mancare in un piano per la crescita professionale dei dipendenti. Questi sono: 

  • Piani di supporto alla formazione 
  • Affiancamento con figure esperte (mentori e tutor) 
  • Utilizzo di piattaforme di learning e coaching per la formazione a distanza 
  • Spazi di lavoro che stimolano il dialogo e la creatività 

Inoltre, bisogna segnalare come tutti i piani di crescita professionale non includono le sole possibilità per migliorare le abilità e le competenze, ma spesso includono tutta una serie di vantaggi che indirettamente facilitano la crescita professionale poiché pensati per migliorare il benessere complessivo del lavoratore in azienda. Ne sono un esempio: 

  • L’adozione di forme di lavoro ibrido 
  • Giorni di vacanze aggiuntive 
  • Congedi parentali straordinari e aggiuntivi

In generale, sono le grandi aziende e multinazionali che offrono ai propri lavoratori programmi di formazione e istruzione, nonché crescita professionale.

Nonostante il fatto che questi tipi di strategie siano per lo più interne, quelle aziende che si concentrano sul branding e sul marketing dei dipendenti tendono a pubblicare questo tipo di informazioni, o almeno una parte di esse, sui loro siti web. Se cerchi ispirazione, ti lasciamo due esempi che ti aiuteranno a sviluppare il piano di carriera per la tua azienda:

Cosa sono i piani di carriera per la crescita professionale

A rigor di termini e quando ci riferiamo alla sfera personale o individuale di una persona, la pianificazione di una carriera professionale è una sorta di progetto immaginario che si compone di istanze chiave, finalizzate al raggiungimento di uno specifico obiettivo professionale.

Questo guiderà in modo significativo le decisioni che una persona prende e può cambiare durante la sua vita, influenzata da fattori interni ed esterni. I piani di carriera non sono qualcosa di fisso, al contrario e nella maggior parte dei casi si modificano quando una persona scopre nuovi interessi, passioni o ambiti di lavoro in cui si esibisce con maggiore o minore successo.

Le proiezioni di carriera devono essere prese in considerazione e rivalutate ogni anno, poiché in base a ciò si presenteranno opportunità e sfide riguardanti la formazione professionale.

Banner software valutazione performance dipendenti

Piani di carriera per la crescita professionale in azienda

I piani di carriera per la crescita professionale possono essere descritti come una “tabella di marcia”, che elenca gli obiettivi di carriera a breve, medio e lungo termine attesi da un lavoratore.

Ciò aiuta l’azienda a individuare e generare indicatori chiave per misurare le prestazioni lavorative e il dipendente a sapere con precisione quali azioni può intraprendere per raggiungere i propri obiettivi.

Un piano per la crescita professionale aiuta i lavoratori a imparare a:

  • Prendere migliori decisioni quotidiane.
  • Identificare gli ostacoli nel proprio sviluppo e in quello del tuo team o area.
  • Riconoscere le opportunità di crescita per se stessi e per l’azienda.
  • Affinare le abilità chiave per la crescita professionale.
  • Assumere responsabilità e migliorare la comunicazione con colleghi e supervisori.

Benefici dei piani di carriera

La Direzione Risorse Umane deve avere un interesse attivo e primario nella contemplazione dello sviluppo dei piani di carriera per la crescita professionale dei propri dipendenti. Questi devono essere progettati per indicare e soddisfare le esigenze e le richieste dell’azienda con l’obiettivo ultimo di sostenere la crescita professionale.

Nelle risorse umane questo elemento deve necessariamente garantire che la successione manageriale sia ordinata ed efficiente, in modo che il rinnovo degli incarichi di direzione e supervisione sia coperto da persone altamente qualificate e, inoltre, formate all’interno dell’azienda.

Alcuni dei vantaggi che possiamo osservare grazie a piani di carriera ben strutturati sono:

  • Contribuiscono allo sviluppo organizzativo ed individuale e all’effettivo raggiungimento degli obiettivi aziendali.
  • Aiutano a migliorare l’employer branding. I piani di carriera migliorano l’immagine delle aziende nel mercato del lavoro.
  • Fannos sì che i lavoratori abbiano una visione più completa delle loro funzioni e favoriscano persino l’introspezione.
  • Incoraggiano lo sviluppo di capacità che potrebbero non essere state scoperte in precedenza.
  • Alimentano la mobilità verticale all’interno di un’azienda.
  • Promuovono lo sviluppo personale e le abilità interpersonali (soft skills).
  • Migliorano in modo significativo l’esperienza dei dipendenti.

Piani di carriera per trattenere i talenti

Come accennato all’inizio dell’articolo, uno dei principali vantaggi e attrattive dello sviluppo di strategie di crescita professionale in hr, è quello che si riflette direttamente nella diminuzione del tasso di turnover.

Combattere la “fuga di cervelli” è la chiave per sostenere la conservazione dei talenti. Questo elemento aiuta a preservare due aspetti vitali di qualsiasi attività commerciale: tempo e denaro. E questo può essere riflesso in un indicatore chiave, il ROI.

Secondo un rapporto pubblicato da LinkedIn nel 2018, su 4.000 professionisti consultati in tutto il mondo, la stragrande maggioranza (93% per l’esattezza), si sono dichiarati certi che sarebbero rimasti in azienda più a lungo, se l’azienda avesse investito nella loro crescita professionale.

Ciò è dovuto principalmente al fatto che oggi la maggior parte della forza lavoro globale (circa l’80%) è composta da un pubblico Millennial. Contrariamente a quanto accade con le generazioni precedenti, i professionisti che hanno tra i 25 ei 35 anni, valorizzano oltre al normale stipendio, il cosiddetto “stipendio emotivo” e qui entra in gioco un piano di carriera per la crescita professionale.

piani di carriera per crescita professionale

Tipi di piani di carriera per la crescita professionale

Quando si sviluppa un piano di carriera per la crescita professionale, è anche importante tenere presente che questi risponderanno non solo ai nostri obiettivi, ma avranno anche una struttura specifica in base al tipo di competenza a cui si rivolgono.

Possiamo, in questo modo, distinguere tra almeno tre tipologie:

  • Orientato alla conoscenza di sé.
    Uno degli obiettivi principali di questo tipo di piano di carriera è fornire ai dipendenti competenze sufficienti per essere in grado di prendere più e migliori decisioni. Cercherà di rafforzare abilità come l’intelligenza emotiva e la comunicazione.
  • Di formazione e crescita.
    Apprendimento, pratica ed esperienza sono i tre pilastri di questo tipo di piano. L’obiettivo principale è che i dipendenti acquisiscano l’esperienza e la completa padronanza dello svolgimento delle loro funzioni nella posizione che occupano.
  • Basato sulla produttività.
    Gestione del tempo, equilibrio nell’utilizzo dell’investimento dei fondi e raggiungimento degli obiettivi. I piani di carriera basati sulla produttività sono quelli più legati alla gestione e alle funzioni aziendali

Banner software valutazione performance dipendenti

Come fare piani di carriera per la crescita professionale in azienda in 5 passi

Se la tua azienda non ha ancora piani di carriera per la crescita professionale che puoi offrire a dipendenti potenziali ed esistenti, la cosa buona è che avrai più spazio per sperimentare e rendere più flessibili le idee che metti in pratica in questo senso.

Tuttavia, per facilitare questo compito, puoi avviare questa strategia mettendo in atto questi cinque principi.

  • Dai priorità al piano aziendale e agli obiettivi aziendali.
    Cosa pensi di ottenere nei prossimi 3, 6 mesi o nel prossimo anno? Quali aree generano più reddito? Quali sono i reparti e i ruoli fondamentali? Ci sono prospettive per l’apertura di nuovi mercati?
    Dovresti porti queste e altre domande quando crei piani di carriera. Tenendo ciò a mente, saprai a quali ruoli dare la priorità, cosa chiedere e aspettarti dai dipendenti e quali incentivi offrire.
  • Identifica le aree e i dipendenti che possono ottenere una promozione il prima possibile.
    Il prossimo passo sarà compilare un elenco di dipendenti che ritieni siano pronti per il passaggio successivo della loro carriera. Questi sono probabilmente i lavoratori più performanti o hanno già mostrato un grande potenziale. La prossima cosa sarà creare un piano personalizzato per ciascuno o optare per proiezioni più generali ma naturalmente adattate a ciascun ruolo.
  • Comunica il piano di crescita professionale alle persone interessate.
    Generare una strategia per il percorso di carriera sarà inutile se nessuno dei tuoi lavoratori ne è a conoscenza. Trasformare le nuove iniziative in questo senso in una piattaforma di comunicazione interna e anche menzionarle durante i processi di reclutamento, è l’opzione migliore per attirare e trattenere professionisti in grado di fornire alte prestazioni.
  • Genera istanze di valutazione.
    È necessario generare fasi di valutazione per sapere quanto è coinvolto nel piano di carriera il dipendente e, inoltre, per sapere se questo percorso è stato ben pensato e comunicato.
  • Concentrati sul feedback.
    Alla fine, e con il passare delle settimane, i lavoratori devono sapere in quale fase del loro piano di carriera sono, quanto vicini (o lontani) al raggiungimento dei loro obiettivi e in generale, cosa riserva loro il futuro lavoro in azienda. È fondamentale in questo momento saper dare un feedback, soprattutto se negativo o non ottimale. Un feedback negativo può sabotare qualsiasi piano di carriera e sviluppo aziendale.

I piani di carriera per la crescita professionale sono fondamentali per il dipartimento delle risorse umane. Aiutano ad attirare il talento e a farlo rimanere a lungo. Ciò facilita il raggiungimento degli obiettivi aziendali e il raggiungimento di elevati standard di produttività e crescita nel medio e lungo termine.

Far crescere la tua attività è ciò che conta di più. Ottieni oggi il software HR per delegare i processi quotidiani e concentrarti sulla gestione del capitale umano della tua azienda!

Come un software HR può aiutare la crescita professionale dei dipendenti

valutazione delle competenze software

La tecnologia oggi è un alleato della crescita aziendale e dei dipendenti. Utilizzare un software HR come Factorial, ti permette di gestire, semplificare e automatizzare tutto ciò che riguarda la carriera dei talenti in azienda. 

Tra le numerose funzionalità, il software ti permette anche di creare, monitorare e gestire i piani di crescita professionale. In dettaglio: 

Gestisci la formazione aziendale 

Con Factorial puoi tenere traccia di tutti i corsi e le formazioni aziendali attualmente previsti in azienda. Da un’unica schermata puoi ottenere importanti informazioni: chi sono i dipendenti impegnati in ogni corso, il costo di ogni singolo corso, i risultati e le valutazioni ottenute dai dipendenti

👉 Leggi l’articolo “Formazione aziendale: come monitorare e gestire i training aziendali”.

👉 Oppure “Valutazione dipendenti esempio: come iniziare e metodi di massima efficienza”.

Crea un sistema personalizzato di crescita professionale

Factorial ti permette di creare il tuo piano di crescita professionale, basato sulle esigenze aziendali e dei dipendenti. Puoi così dividere i corsi per nome, per costo, per durata e gestire tutta la relativa documentazione da un unico posto. 

Informa facilmente manager e lavoratori 

Organizza riunioni, invia feedback e note e gestisci le performance dei dipendenti. Queste e altre operazioni puoi ora facilmente portarle a termine grazie a Factorial, con la certezza d’inviare a tutti gli interessati le informazioni di cui hanno bisogno per crescere e acquisire rapidamente nuove competenze. 

💡 Può interessarti l’approfondimento “Competenze trasversali: la lista delle 25 soft skill fondamentali”.

Monitora la crescita dei dipendenti

E infine, con Factorial hai sempre sotto controllo i progressi dei dipendenti. Puoi facilmente far sapere quali sono i corsi attivi, quali competenze permettono di acquisire e chiedere ai lavoratori di firmarli digitalmente

Banner software valutazione performance dipendenti

Crescita professionale valorizzare i dipendenti di un’azienda: le conclusioni

Dare ai dipendenti la possibilità di acquisire le giuste competenze e abilità è oggi una vera sfida che vede impegnate PMI e grandi organizzazioni. 

Come abbiamo visto in questo approfondimento, la tecnologia oggi ti aiuta a gestire questo delicato processo assicurandoti che ogni dipendente abbia a disposizione tutto ciò di cui ha bisogno per diventare sempre più una risorsa fondamentale per la crescita del tuo business. 

✅ Prova Factorial gratis e aiuta i tuoi dipendenti a crescere professionalmente!

Questo articolo è disponibile anche in: Español, Portugal, Brasil, Mexican

Isotta è Content Marketing Specialist in Factorial ed è appassionata di comunicazione, copywriting, social media e HR. Ama la natura, viaggiare e giocare a pallavolo.

Post correlati

Lascia un commento