Vai al contenuto

Valutazione dipendenti esempio: come iniziare e metodi di massima efficienza [+ Modello]

·
11 minuti di lettura
valutazione dipendente esempio

Valutazione dipendenti esempio, come iniziare e quali sono i metodi più efficaci? Come puoi valutare il personale in azienda? Quali sono i modelli più utilizzati e davvero utili? Il successo della tua impresa dipende in buona parte dalle performance delle risorse più importanti di cui disponi: i lavoratori. 

Come scoprirai in questo approfondimento, utilizzare alcuni modelli di valutazione del personale ti permette di prendere le decisioni con maggiore consapevolezza e di individuare i punti di forza e di debolezza di ciascun dipendente

Il focus, oggi, si concentrerà sugli esempi di valutazione del personale. Vedremo, quindi, che puoi elaborare diversi moduli da sottoporre a cadenza regolare ai lavoratori, traendone essenziali informazioni. 

La valutazione delle prestazioni lavorative dei dipendenti è un sistema che consente di stimare il grado di adempimento e raggiungimento degli obiettivi dei lavoratori, attraverso tecniche delle quali vi forniremo esempi di valutazione dipendenti. Ciò consiste in molto più che misurare la produttività. Ora vi starete chiedendo, come si esegue la valutazione dei dipendenti? Qui te lo spieghiamo e ti forniamo esempi.

Scarica qui Modello Valutazione Prestazioni dipendenti

Valutazione dipendenti esempio: cosa si intende 

Per valutazione del personale si intende lo strumento utilizzato per esaminare e raccogliere quante più informazioni possibili riguardo le prestazioni dei dipendenti. Come sicuramente avrai notato, ogni lavoratore è diverso dall’altro

Pensa a quel dipendente che si dimostra un leader nato ma ha ancora difficoltà a rispettare i tempi previsti per le consegne. Pensa a quel tuo dipendente empatico e puntuale ma limitato dal suo essere perfezionista. 

Insomma, ognuno di noi ha delle aree in cui può migliorare e delle altre dove eccelle. Come datore o People Manager spetta a te individuarle, valorizzando quei tratti della personalità positivi e cercando di migliorare quelle aree in cui il dipendente si dimostra ancora carente. 

Per riuscirci puoi preparare delle schede di valutazione del personale, così da avere e da condividere una panoramica completa su ogni dipendente. Grazie a questi moduli i dipendenti vengono a conoscenza dei loro punti di forza e di debolezza e per loro risulterà più facile migliorarsi, sapendo ora in quali aree non hanno ancora raggiunto gli standard richiesti dalla tua organizzazione. 

Scarica qui Modello Valutazione Prestazioni dipendenti

👉 Leggi l’articolo  “Valutazione performance individuale: la guida completa 2022”.

Esistono diversi modi per condurre una valutazione dei dipendenti, che sono spesso classificate in base a chi esegue la revisione delle prestazioni lavorative. Prendendo quindi come criterio chi esegue la valutazione dei dipendenti, abbiamo le seguenti tipologie:

  • Valutazione da parte di un supervisore.
  • Autovalutazione.
  • Valutazione tra pari.
  • Valutazione da parte del dipendente.
  • Valutazione da parte del cliente.
  • Valutazione a 360º.
  • Valutazione automatizzata.

Ma oggi non parleremo di questo; faremo un passo avanti. Vedremo di seguito diversi esempi di tecniche più specifiche e come un software di valutazione delle prestazioni lavorative appropriato renda questo compito molto più semplice.

Scarica qui Modello Valutazione Prestazioni dipendenti

👉 Qui puoi trovare un utile focus su come fare una valutazione delle competenze professionali + [Modello gratuito]

performance management

👉 Abbiamo raccolto qui i vantaggi della valutazione delle prestazioni dei dipendenti, e abbiamo creato per te un modello gratis da scaricare.

Valutazione dipendenti esempio: come iniziare

Puoi iniziare a preparare una scheda di valutazione del personale definendo come prima cosa la struttura da utilizzare. Potrai modificare questa struttura tutte le volte che preferisci, man mano che un lavoratore dimostra di aver migliorato l’aspetto da te evidenziato. 

Vediamo, quindi, su quali basi poggiano le schede di valutazione per poi passare ad alcuni pratici esempi di valutazione del personale. 

👉 Leggi l’articolo “Scheda valutazione personale: cos’è, come funziona e esempi”.

Spiega il perché della scheda di valutazione 

Non tutti i lavoratori potrebbero essere entusiasti nel sapere di essere sotto osservazione. La scheda di valutazione ha il preciso obiettivo di far emergere i punti di forma ma anche, carenze e punti di debolezza. 

Spiega che la valutazione ha il solo scopo di migliorare il lavoratore e l’efficienza dell’azienda sottolineando che non hai intenzione di apportare tagli del personale. 

Sii chiaro sui feedback forniti 

Non dovresti limitarti al solo sottolineare la carenza del lavoratore. Al contrario, dilungati e spiega al meglio cosa può fare il lavoratore per migliorarsi. Potresti inoltre: 

  • Suggerire programmi di formazione da seguire 
  • Motivare il lavoratore proponendo benefit e aumenti 
  • Affiancare al dipendente un tutor 

L’obiettivo è dunque quello di sottolineare il problema e allo stesso tempo fornire al lavoratore tutti gli strumenti per risolverlo. 

👉 Ti può interessare l’articolo “Come dare feedback? 5 consigli per la valutazione delle prestazioni”.

Definisci cosa valutare 

Come vedremo in dettaglio più avanti, ci sono più modelli di schede di valutazione che puoi pensare di utilizzare. La struttura di base è la medesima, tuttavia, cambiano le aree di valutazione. Puoi, quindi, pensare di valutare: 

Se, ad esempio, hai necessità di valutare le performance individuale dei dipendenti puoi pensare di valutare l’attuale livello di competenze e prestazioni dei lavoratori, magari affidandoti a specifici KPI così da rendere la valutazione ancora più oggettiva. 

Se, invece, stai notato che non tutti i lavoratori sono allineati ai valori aziendali, allora potresti focalizzarti sui comportamenti in azienda, invitando i lavoratori a essere più inclusivi, più gentili con i clienti e così via. 

👉 Leggi l’articolo “Competenze professionali: scarica la “Routa delle Competenze” e misurale”.

👉 Oppure “Valutazione KPI dipendenti, ciò che devi sapere”.

Stabilisci ogni quanto valutare il personale 

Una volta che hai preparato e compilato il questionario di valutazione del personale il lavoro non è certo terminato. Le schede di valutazione andrebbero compilate a cadenza regolare, ogni 3 o 4 mesi. Così facendo hai una panoramica esaustiva riguardo i progressi del lavoratore compiuti nel tempo. 

Crea una scheda di valutazione semplice 

Le schede di valutazione del personale dovrebbero essere semplici e chiare sia da compilare sia da comprendere. Includere troppe informazioni potrebbe confondere i lavoratori. Prova a utilizzare un sistema di valutazione assegnando una scala di valutazione per ogni area da 1 a 10, così da rendere chiaro l’attuale livello di performance.

👉 Leggi l’articolo “Guida alla valutazione dei dipendenti”.  

valutazione dipendente esempio scheda

Quattro esempi di valutazione del personale

Passiamo ora al focus dell’approfondimento. Continuando la lettura scoprirai cinque esempi di scheda di valutazione del personale da cui puoi trarre ispirazione. I modelli proposti ti permettono di valutare diverse aree. 

Dai comportamenti, fino agli obiettivi, non manca, inoltre, un esempio di valutazione generale, utile per avere una panoramica complessiva dell’attuale livello di prestazione dei dipendenti

👉 Leggi l’articolo “Prestazione lavorativa: come rilevare i dipendenti a basso rendimento?”. 

Valutazione dipendenti esempio: modello capo/valutatore

Il più classico dei modelli di valutazione del personale è conosciuto con il nome di “Modello capo/valutatore”. Puoi affidare questa analisi ai responsabili dei team di lavoro, i quali a cadenza annuale sono tenuti a concentrarsi su diverse aree d’analisi. A seconda dello scopo, la valutazione può concentrarsi su: 

  • Obiettivi raggiunti o da raggiungere 
  • Soft e hard skills da migliorare 
  • Tratti della personalità e del comportamento 

Per ogni area d’interesse il valutare è tenuto a fornire un giudizio finale. Questo modello si caratterizza sia per la presenza di un sistema d’incentivi da garantire ai lavoratori che più hanno dimostrato miglioramenti nelle aree evidenziate dal valutatore, sia per essere un modello adatto a ogni tipologia d’impresa. 

👉 Leggi l’articolo “Le tappe della valutazione delle prestazioni lavorative”.

👉 Oppure “Competenze trasversali: la lista delle 25 soft skill fondamentali”.

Scheda di valutazione del personale esempio: modello feedback continuo 

Un secondo modello che puoi pensare di utilizzare è conosciuto con il nome di “Feedback continuo”. Si tratta di una semplice scheda di valutazione in cui il valutatore attribuisce per ogni area individuata un punteggio da 1 a 10. Poiché si tratta di una valutazione molto veloce questo tipo di modello ha la caratteristica di essere proposto di frequente. 

Il vantaggio è che così facendo puoi fornire feedback continui e ripetuti. Lo svantaggio è che per sua natura il modello non si presta ad approfondite analisi riguardo come il lavoratore può migliorare le carenze emerse. 

Valutazione dipendenti esempio: il modello 360° 

Come suggerisce il nome la valutazione del personale a 360° è utilizzata quando si ha necessità di valutare il lavoratore sotto ogni punto di vista. I valutatori non sono solo i responsabili di reparto, ma vengono invitati a fornire feedback anche altri soggetti quali: clienti, fornitori e colleghi stessi. 

Il modello ti fornisce una valutazione complessiva del lavoratore riguardo i comportamenti e le competenze hard e soft, e può realmente aiutarti a stabilire quali sono le aree su cui intervenire, poiché ogni valutatore analizza il dipendente da un diverso punto di vista. 

Sebbene sia molto utilizzato e aiuti i dipendenti nello sviluppo e nella crescita, questo modello risulta il più invasivo tra quelli proposti, oltre che facilmente influenzabile da eventuali bias cognitivi presenti nei valutatori.  

👉 Leggi “Valutazione a 360 gradi: come farla e come implementarla [+ Test Gratuito]”.

🎡 Fai un’analisi completa delle competenze dei dipendenti con il nostro modello gratuito.👇🏻

Scarica QUI la Ruota delle Competenze

Valutazione dipendenti esempio e modello per obiettivi 

Un moderno esempio di valutazione del personale è conosciuto come il modello di gestione per obiettivi, in inglese Management by Objectives (MBO). Si tratta di un modello molto specifico in cui i manager, dopo aver informato i lavoratori riguardo gli obiettivi da raggiungere, a cadenza regolare valutano le prestazioni del dipendente. La valutazione avviene mediante un continuo processo di monitoraggio delle prestazioni, continui feedback e colloqui diretti con i manager. 

La caratteristica del modello è che ogni dipendente ha specifiche e personali aree su cui lavorare (Key Result Areas – KRA) e in questo modo ha una comprensione quanto più completa riguardo ciò che deve fare per raggiungere i risultati che l’organizzazione si aspetta. 

Si tratta di un modo per valutare il personale più focalizzato sull’individuo, ed è per questo che risultano essenziali le capacità di analisi e di valutazione dei valutatori stessi, i quali sono chiamati a elaborare schede personalizzate per ciascun lavoratore. 

👉 Leggi l’articolo “Performance review: come migliorare le prestazioni di lavoro”.

Esempio di autovalutazione del personale 

L’ultimo esempio che merita di essere approfondito è il modello di autovalutazione del personale. Questo modello differisce dagli altri proposti poiché non è più il capo reparto, il manager o il datore di lavoro a valutare il dipendente, ma è il lavoratore stesso che si autovaluta. 

Chiaramente non tutti sono in grado di fornire un’oggettiva valutazione di sé stessi, tuttavia il modello può essere sottoposto di tanto in tanto ai dipendenti con l’obiettivo di verificare il grado di consapevolezza del personale riguardo il lavoro da loro svolto finora. 

Banner software valutazione performance dipendenti

Digitalizza il processo di valutazione del personale

Fornire feedback e valutare il personale sono operazioni che non puoi evitare. Ogni dipendente, infatti, ha bisogno di sapere in quali aree migliorare, quali competenze acquisire e in generale come può diventare più produttivo

Dell’elaborazione delle schede di valutazione se ne occupano gli addetti alle Risorse Umane, i quali però possono impiegare molto tempo prima di elaborare un modello che davvero porti ai risultati desiderati. 

Se stai cercando un sistema per digitalizzare il processo, ti consigliamo di utilizzare Factorial. Il software HR all-in-one ti permette in pochi click di misurare e gestire le performance dei dipendenti. Grazie a factorial può facilmente: 

  • Creare obiettivi per ogni team di lavoro 
  • Stabilire OKR e KPI 
  • Inviare feedback in tempo reale 
  • Generare report analitici 
  • Creare un modello flessibile e basato sulle tue esigenze 

👉 Leggi l’articolo “Bilancio delle competenze: cos’è e a cosa serve? Definizione ed esempi”.

👉 Oppure “Indicatori di performance dei dipendenti: la guida completa”.

Valutazione dipendenti: esempi di tecniche per ottenere la massima efficienza

Le tecniche e gli esempi di valutazione dei dipendenti che descriveremo possono essere quantitative o qualitative. Quelle quantitative sono per lo più numeriche e per applicarle è necessario definire le variabili da misurare in ogni dipendente, che dipenderanno dagli obiettivi e dalle funzioni del proprio lavoro.

Scale grafiche

In questo tipo di valutazione, il dipendente viene valutato su diverse variabili. Puoi impostare una scala da 1 a 5 o da 1 a 10. Inoltre, invece di usare numeri, puoi usare scale con le seguenti parole (o simili).

  • Ottimo
  • Buono
  • Regolare

Sia che utilizzi una scala numerica o una scala verbale, devi chiarire il significato di ogni parola o numero nella classifica.

Con queste scale è possibile misurare le seguenti abilità:

  • Produttività: quantità di lavoro svolto.
  • Creatività: capacità di innovare.
  • Qualità: attenzione al lavoro.
  • Comprensione delle situazioni: si tratta della capacità di risolvere i problemi.
  • Conoscenza del lavoro: esperienza dimostrata dal lavoratore nelle funzioni che svolge.
  • Cooperazione: spirito di collaborazione e abilità nelle relazioni interpersonali.

Liste di controllo, un esempio di valutazione dei dipendenti

Le liste di controllo sono elenchi di domande la cui risposta è sì o no. Hanno il vantaggio di essere molto facili da compilare per il valutatore. Le domande che verranno poste hanno a che fare con le competenze e gli obiettivi che i lavoratori devono raggiungere.

Prendiamo come esempio alcune delle competenze che possono essere valutate nel personale di vendita di un’azienda. Uno dei grandi gruppi di competenze di questi lavoratori sono le capacità di vendita e all’interno di queste abilità è possibile misurare quanto segue:

  • Puntualità.
  • Tolleranza.
  • Facilità nel parlare e comunicare.
  • Dinamismo.
  • Strategia.

Ciascuno di questi avrà un sì o un no per ogni lavoratore.

valutazione dipendenti esempi

BARS nella valutazione dipendenti come esempio

È l’acronimo di “Behaviorally Anchored Rating Scales”, che in italiano significa “scale di valutazione basate sul comportamento”. Ciò che viene valutato qui è il comportamento del lavoratore.

In pratica, la valutazione dei dipendenti avrà un numero di comportamenti sia positivi che negativi. Ciascuno di questi comportamenti è valutato su una scala numerica che generalmente va da 1 a 5 o da 1 a 10.

Una BARS si sviluppa comprendendo queste fasi:

  • Generazione di episodi critici, che sono i comportamenti dei lavoratori. Per avere un elenco di episodi critici, il dipartimento Risorse umane dovrà chiedere ai dipendenti o ai supervisori di fornire esempi di prestazioni adeguate e inadeguate.
  • Sviluppo delle dimensioni delle prestazioni. In questo caso, si tratta di raggruppare i diversi episodi critici in base alle competenze del lavoro. Seguendo l’esempio che abbiamo sopra sulla valutazione delle prestazioni del personale di vendita, dobbiamo raggruppare diversi episodi che sono apparsi nella sezione delle capacità di vendita.
  • In generale, l’assegnazione degli episodi sarà effettuata dalle persone che li hanno scritti. Idealmente, chiedi ad altre persone di assegnare anche gli episodi critici a loro discrezione per vedere se corrispondono. Gli episodi critici verranno mantenuti in un gruppo quando più della metà del secondo gruppo di assegnazione corrisponde al primo.
  • Il tutto viene ordinato e si stabilisce una scala di punteggio.

La tecnica BARS stabilisce indicatori di prestazione più precisi, ma ha lo svantaggio di essere un tipo di valutazione che richiede tempo per essere preparata.

👉 Leggi anche “Competenze professionali: scarica la “Routa delle Competenze” e misurale”.

👉 Oppure il focus “Competenze trasversali: la lista delle 25 soft skill fondamentali [+ Modello]”.

Banner software valutazione performance dipendenti

Rapporti dei supervisori

In questa tecnica di valutazione dei dipendenti, i responsabili dei diversi dipartimenti scrivono un rapporto per ogni dipendente in maniera libera.

Stack ranking o classifica forzata

Con questo metodo, i dirigenti valutano le prestazioni dei dipendenti sotto la loro responsabilità. Si chiama classifica forzata perché, oltre alla qualificazione, i lavoratori sono costretti a rientrare in una classifica di categoria.

Ad esempio, la produttività di ogni lavoratore può essere misurata e classificata in una di queste categorie:

  • Eccellente produttività.
  • Buona produttività.
  • Produttività come previsto.
  • Produttività inferiore al previsto.

In questo sistema, ogni categoria ha una quota che deve essere rispettata.

Confronto tra pari

I lavoratori vengono valutati per gruppi e vengono confrontati i risultati di ciascun lavoratore all’interno del proprio gruppo.

👉 Se vuoi sapere tutto sull’argomento, qui trovi una guida completa per la valutazione della performance individuale.

L’importanza di avere un software di valutazione dei dipendenti

Prepararsi per le valutazioni delle prestazioni è un lavoro enorme per i dipartimenti delle risorse umane, ma necessario per tutti i vantaggi che comporta. E non si tratta solo di preparazione, ma anche di analisi dei risultati.

Questo è il motivo per cui un buon software di performance management sarà di grande aiuto. Factorial è in grado di lavorare con i modelli di valutazione più usati (valutazioni del supervisore, autovalutazioni, valutazioni a 360º, valutazioni a 180º, ecc.), Oltre ad essere completamente personalizzabile; usa diversi modelli, ma se quello che vuoi è implementare il tuo puoi fare anche quello.

Inoltre, invia notifiche ai partecipanti alla valutazione, che possono compilarlo sulla piattaforma. Metti in pratica gli esempi di valutazione dei dipendenti che abbiamo descritto con Factorial!

Vuoi sapere se un software di valutazione delle prestazioni è ciò di cui hai bisogno? Factorial vuole aiutarti ed è per questo che offre un periodo di prova gratuito.

Software HR Factorial

Valutazione dipendenti, esempio per la tua azienda: le conclusioni

In questo approfondimento abbiamo visto che hai a disposizione diversi modelli su cui basarti per valutare il personale in azienda. Fornire ai tuoi dipendenti, a cadenza regolare, un report riguardo tutte le aree in cui migliorare è un ottimo modo per far crescere i lavoratori rendendoli sempre più una risorsa per la tua organizzazione. 

Il successo dipende essenzialmente dalle abilità e dalle competenze dei lavoratori ed è tua responsabilità mettere a loro disposizione tutte le informazioni e gli strumenti per crescere in un mondo del lavoro continuamente in evoluzione.

valutazione dipendenti esempio software

Digitalizzala valutazione del personale con Factorial, hai 14 giorni gratis!

Questo articolo è disponibile anche in: Español, Portugal, Brasil, Mexican, Argentinian

Isotta è Content Marketing Specialist in Factorial ed è appassionata di comunicazione, copywriting, social media e HR. Ama la natura, viaggiare e giocare a pallavolo.

Post correlati

Lascia un commento