Vai al contenuto
prestazione lavorativa

Prestazione lavorativa: come rilevare i dipendenti a basso rendimento?

Sono molte le aziende che conducono performance review o valutazioni per individuare la prestazione lavorativa dei propri dipendenti. Dopo averle eseguite, i risultati vengono misurati e vengono tratte le conclusioni corrispondenti.

Per quanto riguarda le conclusioni, una parte molto importante è quella che si riferisce alla prestazione lavorativa dei dipendenti. Pertanto, l’azienda può incontrare dipendenti con alte prestazioni, prestazioni medie e prestazioni basse.

prestazione lavorativa banner factorial

In questo articolo ci concentreremo sui dipendenti con scarso rendimento. Vedremo a cosa potrebbe essere dovuta questa bassa prestazione lavorativa e cosa fare con i lavoratori che stanno ottenendo una performance sotto la media.

modello gratis valutazione delle prestazioni dipendenti

Cos’è una bassa prestazione lavorativa?

La prestazione lavorativa è strettamente correlata alla produttività.

Il vocabolario italiano Treccani definisce la produttività in termini economici come il «Conseguimento di un risultato superiore ai mezzi impiegati, sia da un punto di vista quantitativo o fisico (p. fisica), sia soprattutto in termini di valore (p. economica)».

La produttività è sostanzialmente una misura economica che calcola quanti beni e servizi sono stati prodotti per ogni fattore utilizzato durante un determinato periodo.

Per fare un esempio concreto, prenderemo in esame una società di costruzioni. In quell’azienda è stato stimato che un disegnatore dovrebbe essere in grado di finire due piani al giorno, in media, poiché ci possono essere giorni in cui vengono eseguiti più piani rispetto agli altri.

Quindi, quando la produzione di piani media è superiore alla stima, il lavoratore è molto produttivo. Se corrisponde approssimativamente alla produzione media stimata, sta ottenendo buoni risultati. Nel caso in cui la quantità prodotta fosse inferiore, ci troveremmo di fronte a un lavoratore con una bassa prestazione lavorativa.

Oltre a ciò, ci sono dei criteri più “soggettivi” di ciascuna azienda, perché non tutte considerano uguale lo scarso rendimento lavorativo. Infatti in seguito vedremo che ogni azienda può fissare i punteggi che vuole determinare per la performance dei lavoratori.

🚀 Ottieni le migliori performance dalle risorse più preziose: le persone.

Cause e conseguenze di una bassa prestazione lavorativa

Questo evento può verificarsi per molte ragioni. Vedremo qui i più frequenti e importanti:

Mancanza di motivazione

In un ambiente di lavoro è molto importante essere motivati ​​e parte di quella motivazione viene da se stessi. Questa auto-motivazione si basa sulla soddisfazione del lavoro e sul ricevere uno stipendio adeguato. Ora, la motivazione che il lavoratore riceve dall’azienda è sempre più importante, soprattutto per i lavoratori che hanno difficoltà a motivarsi.

Sindrome del burnout

Spesso ci si riferisce a questa condizione chiamandola anche esaurimento. Di solito colpisce le persone con lavori che prevedono grandi responsabilità e sono molto impegnativi. Molti dei questi lavoratori che soffrono di questa condizione si notano non appena entrano dalla porta, perché non sembrano di buon umore. Ovviamente le loro prestazioni lavorative sono basse e mancano al lavoro relativamente spesso. Ci si può sentire privi di energie o appunto esauriti per molte cause, una delle quali è lo stress cronico. I professionisti esauriti sono continuamente stressati e sentono di non poter farcela e che quello che fanno non è mai abbastanza.

Circostanze personali

Ogni lavoratore ha una vita al di fuori del lavoro e a seconda di quanto sana e positiva è quest’ultima, la prestazione lavorativa può risentirne, soprattutto se il lavoratore non è in grado di ignorare o separare lavoro e vita privata e, in azienda, continua a pensare a quello che sta succedendo a casa. Questo avviene per esempio nei casi in cui ci i dipendenti hanno conflitti tra i membri della famiglia. A volte non si tratta di conflitti ma di altre circostanze che sono molto estenuanti. Se il dipendente dorme poco, influirà sulla prestazione lavorativa.

Paura

Una causa molto frequente che porta a uno scarso rendimento lavorativo dipende dal fatto che il collaboratore si sente paralizzato dalla paura. Molti lavoratori hanno paura di fallire. Questa paura del fallimento è solitamente la paura di non fare le cose bene, di non raggiungere gli obiettivi o di prendere decisioni. A causa di questa paura del fallimento, molte persone preferiscono non correre rischi. Un altro modo per agire di fronte alla paura del fallimento è l’eccessivo perfezionismo. Un terzo è la paura di perdere il rispetto degli altri.

Forse una delle cause principali di una scarsa prestazione dei lavoratori è lo stress, quindi gli dedichiamo una sezione a parte.

prestazione lavorativa performance review

📌Aiuta i tuoi dipendenti a ottenere la massima efficienza con Factorial

Scarsa prestazione lavorativa dovute allo stress

Le aziende sono sempre più esigenti, vengono richiesti sempre più risultati. Questa domanda in continua crescita finisce per incidere sui lavoratori. Di solito iniziano con ansia, stanchezza, dolori muscolari e un accumulo di tensione. Questi sintomi alla fine portano allo stress sul lavoro.

Lo stress sul posto di lavoro si riferisce alle reazioni fisiche e psicologiche che si verificano quando le esigenze del lavoro sono maggiori delle risorse e delle capacità del dipendente.

Non tutte le persone sperimentano lo stress allo stesso modo. Ognuno ha una personalità diversa, così come la resistenza alla pressione è diversa da persona a persona. Tuttavia, a prescindere dalle attitudini personali, lo stress è normalmente innescato dalle seguenti cause:

Ambiente tra colleghi: lo stress può verificarsi quando l’ambiente tra colleghi è troppo competitivo e la comunicazione con i supervisori è scarsa.
Tipo di lavoro: il tipico lavoro stressante è molto monotono e bisogna prendere dei ritmi frenetici con pochi momenti di riposo.
Dinamica del dipartimento: mancanza di comunicazione tra dipendenti e supervisore, non ci sono possibilità di promozione e quindi i lavoratori si demotivano.
Profilo del lavoro: ci sono troppe responsabilità, compiti non definiti e obiettivi non realistici, che li rendono estremamente difficili da raggiungere.
Luogo di lavoro: un luogo di lavoro inadatto aumenta anche lo stress. Ci sono uffici che sono ergonomicamente carenti. Anche l’inquinamento e il livello di rumore influenzano lo stress.
Preoccupazione per non perdere il lavoro: anche il fatto che un lavoratore pensi di poter essere licenziato per un errore è fonte di stress.

Lo stress minaccia la salute sia dei lavoratori che delle aziende. Pertanto è consigliabile che le aziende affrontino queste cause in quanto riducono sia la quantità che la qualità del lavoro svolto.

Cosa implicano delle basse prestazioni lavorative per l’azienda

La cosa più preoccupante della scarsa prestazione lavorativa per un’azienda è che ciò potrebbe portarla a raggiungere i suoi obiettivi. Se hai determinati obiettivi di produzione e un numero non trascurabile di lavoratori con prestazioni insufficienti, la produttività dell’azienda sarà inferiore a quella che dovrebbe essere.

Ogni volta che viene rilevata una bassa prestazione lavorativa in uno o più lavoratori, è necessario indagarne le cause e se si può fare qualcosa per risolvere la situazione.

Come individuare i dipendenti con una prestazione lavorativa insufficiente

A volte è facile dimostrare le basse prestazioni di un lavoratore. Ad esempio, quando si tratta di uno che accede a Internet durante l’orario di lavoro o cerca di svignarsela.

Ma molte volte questo non è così facile da vedere e l’unico modo per rilevare una bassa prestazione lavorativa è attraverso la valutazione delle prestazioni.

Ti mostriamo di seguito una serie di suggerimenti per poter rilevare basse prestazioni lavorative.

Condurre una valutazione delle prestazioni a 360 °

Il modo migliore per rilevare basse prestazioni lavorative è effettuare una valutazione a 360 gradi perché è la più completa e oggettiva.

Questa valutazione consiste in:

  • Autovalutazione.
  • Valutazione del supervisore.
  • Valutazione da parte di lavoratori che sono allo stesso livello di quello valutato.
  • Valutazione da parte dei lavoratori gerarchicamente al di sotto di quello valutato.
  • Valutazione da parte dei clienti con cui la persona valutata tratta direttamente.

report kpi banner

Presentare i risultati della performance review in termini numerici

La valutazione verrà effettuata tramite questionari e dopo la loro compilazione si raggiungerà un risultato numerico. È il modo più semplice per poter confrontare le prestazioni e valutare la performance.

Stabilisci uno standard di prestazioni lavorative medie

L’azienda deve fissare un dato che, ottenuto nella valutazione, corrisponda alla performance media che l’azienda stima che dovrebbero avere i lavoratori di una determinata posizione.

Calcola la prestazione lavorativa media di tutti i lavoratori in ogni lavoro

Una volta ottenuto il punteggio medio che dovrebbero avere i lavoratori di una certa posizione, vediamo i fatti calcolando la performance media dei lavoratori di una posizione.

Confronta i risultati numerici della valutazione delle prestazioni di ciascun lavoratore con lo standard di rendimento medio e con il rendimento medio dei lavoratori della posizione corrispondente

Facciamo un esempio. Il risultato numerico della valutazione di un lavoratore è 55. Lo standard ottimale che l’azienda determina per quella posizione è 50. Inoltre, la prestazione media dei lavoratori è 70.

Quindi, le conclusioni che possiamo trarre qui sono che le prestazioni di questo lavoratore tenendo conto delle aspettative dell’azienda sono buone. Ma è al di sotto della media di ciò che ottengono i lavoratori di quella posizione, quindi sarebbe uno dei peggiori del gruppo.

Confronta le prestazioni del lavoratore sulla valutazione corrente con le valutazioni precedenti

Oltre ai confronti precedenti, l’azienda avrà una cronologia delle valutazioni delle prestazioni e vedrà come si è evoluta la prestazione del lavoratore. Quando si sospetta una bassa prestazione lavorativa, si dovrebbe osservare un calo delle prestazioni nel tempo.

valutazione delle prestazioni

🚀Migliora il tuo business con i Report HR: visualizza i dati in tempo reale

Come gestire un licenziamento per scarso rendimento

Dopo aver visto l’evoluzione di un lavoratore con prestazioni insufficienti, l’azienda potrebbe decidere di licenziarlo.

Esistono diversi tipi di licenziamenti. Il licenziamento per scarso rendimento è un licenziamento disciplinare. Per quanto riguarda il modo in cui procedere, deve essere dimostrata la bassa prestazione lavorativa del lavoratore interessato, nonché deve essere redatta una lettera per annunciare il licenziamento.

Come dimostrare la scarsa prestazione lavorativa di un dipendente

Nel caso in cui l’azienda decida di intraprendere un’azione legale a causa del basso rendimento di un lavoratore, sarà necessario tener conto di quale sia lo scarso rendimento ai sensi di legge.

Se un’azienda pensa di licenziare un lavoratore per scarso rendimento, devono essere soddisfatti tre requisiti fondamentali:

  • Il calo delle prestazioni deve essere grave e rilevante.
  • Non può essere un evento isolato ma deve essere in grado di dimostrare che il calo delle prestazioni si è verificato per un periodo di tempo prolungato, anche se in realtà non c’è un tempo prestabilito.
  • In ogni caso, deve esserci un calo delle prestazioni rispetto a quello ottenuto dal dipendente durante tutto il tempo che ha lavorato in azienda.

È anche chiaro che, per essere considerata una prestazione lavorativa bassa, deve essere causato dalla negligenza del lavoratore. Non verrà considerato in questo modo se la causa viene da circostanze specifiche o se il lavoratore è nuovo per l’azienda.

Come abbiamo visto prima, la valutazione delle prestazioni è fondamentale per rilevare una bassa prestazione lavorativa, quindi è conveniente che queste valutazioni siano eseguite con relativa frequenza. Se possibile più di una volta all’anno.

Lettera di licenziamento o avviso per scarso rendimento lavorativo

Alla fine della sezione precedente si specifica cosa deve essere in grado di dimostrare l’azienda per licenziare un operaio per scarso rendimento lavorativo.

Se un lavoratore deve essere licenziato per scarso rendimento, deve essere avvisato per lettera. La lettera deve contenere almeno le seguenti informazioni:

  • Intenzione dell’azienda di licenziare il lavoratore.
  • Data a partire dalla quale il licenziamento diventa effettivo.
  • Sviluppo dettagliato della causa di licenziamento.

Ecco uno schema della lettera di licenziamento per un caso di scarso rendimento lavorativo:

  • Carta intestata dell’azienda
  • Saluto al lavoratore a cui si fa riferimento, iniziando generalmente con “caro”.
  • La informiamo della data in cui terminerà il rapporto di lavoro.
  • Viene spiegato il motivo del licenziamento, che è uno scarso rendimento lavorativo durante il periodo corrispondente.
  • Si spiega che questa situazione costituisce una diminuzione volontaria della prestazione lavorativa, che è causa di licenziamento. Anche qui dobbiamo menzionare i testi giuridici in cui questo appare. Nello specifico, si troverà nello Statuto dei Lavoratori. Se l’azienda è coperta da un contratto collettivo in cui viene discusso questo argomento, dovrà essere scritto anche lì.
  • Si segnala che la predetta data deve essere considerata l’ultimo giorno di lavoro e che questa corrisponde al periodo di preavviso previsto dalla legge.
  • Il lavoratore viene informato che la sua liquidazione è già disponibile.
  • Firme.

✅ Ottieni un software per la valutazione delle prestazioni dei tuoi dipendenti

Questo articolo è disponibile anche in: Español, Mexican

Post correlati

Lascia un commento