Vai al contenuto

Motivazione del personale: le 10 strategie con maggior impatto [+ Modello]

·
6 minuti di lettura
motivazione del personale

Come si fa a mantenere alta la motivazione del personale? Quali sono le strategie che datori di lavoro e responsabili delle risorse umane possono adottare?

Ti sei circondato di persone straordinarie. Sono lavoratori intraprendenti, dagli ottimi curricula e con voglia di emergere. Senti però che i livelli di motivazione lavorativa tra i membri del tuo personale si stanno abbassando o non sono ancora ai livelli che desideri.

Come puoi agire su questo aspetto così importante? Avere dipendenti motivati è essenziale per raggiungere gli obiettivi e scongiurare il rischio che decidano di cambiare datore di lavoro.

In questo articolo, vedremo cosa puoi fare nel concreto, perché è importante motivare i dipendenti nel modo giusto, cosa cercano e come metterli nella miglior condizione di esprimere al massimo il loro talento.


Scarica qui Modello Valutazione Prestazioni dipendenti

Perché è importante la motivazione del personale

Nel paradigma lavorativo globale, soprattutto negli ultimi anni, sono cambiate molte cose. È arrivato il lavoro da remoto e sono cambiate abitudini ed esigenze dei lavoratori. Probabilmente ciò che molti consideravano prioritario fino a poco tempo fa, oggi non lo è più.

Non puoi pensare di motivare i lavoratori solo offrendo:

In altre parole, le motivazioni estrinseche, quelle cioè ottenute mediante ricompense economiche, non sono più considerate così importanti come un tempo.

Come responsabile HR o datore di lavoro, potresti ottenere ottimi risultati lavorando anche sulle motivazioni intrinseche.

Soprattutto per i più giovani, il denaro non è l’unica componente che agisce sulle motivazioni.

I lavoratori oggi hanno anche bisogno di:

  • Sicurezza
  • Dialogo  
  • Flessibilità
  • Un corretto work life balance
  • Sentirsi parte di un progetto
  • Un ambiente di lavoro accogliente.

Scarica qui Modello Valutazione Prestazioni dipendenti

👉 Sai come incoraggiare e misurare la motivazione al lavoro? In questo articolo ti spieghiamo come fare.

👉 Leggi anche “Produttività del lavoro: 12 tecniche per misurarla e aumentarla in azienda”.

👉 Leggi qui un approfondimento sulla flessibilità lavorativa.

Motivazione del personale: le strategie principali

Cosa potresti fare quindi per mantenere alto il morale e le motivazioni dei tuoi dipendenti?

Per riuscire a intercettare le reali e nuove esigenze, dovrai fare leva su tutte le tue capacità di leadership, di comunicazione e motivazione.

Come datore di lavoro dovresti essere un leader empatico, attento alle esigenze di tutti, solo così potrai ottenere il massimo dai tuoi dipendenti.

Vediamo come puoi effettivamente motivarli. Abbiamo raccolto alcuni suggerimenti che sicuramente possono interessarti.

💡 Secondo il tuo stile di leadership aziendale puoi migliorare e supportare la salute mentale dei tuoi dipendenti e aumentare la loro motivazione.

1. Pensare da squadra

Le attuali esigenze rendono necessario coinvolgere il più possibile i dipendenti. Potresti condividere con loro:

  • La visione aziendale
  • Le strategie
  • Le decisioni.

Prendere insieme le alcune decisioni, responsabilizza i lavoratori, i quali si sentono così parte integrante del tuo progetto.  

Pensare come una squadra significa cercare di valorizzare tutte le risorse, facendo in modo che queste possano esprimere al massimo il loro talento, così da agevolare la crescita e lo sviluppo dell’attività.

2. Non trattare le persone come numeri

I lavoratori sono prima delle persone, poi dei dipendenti o collaboratori. Mantenere quest’idea ti aiuta a stabilire un sano e trasparente rapporto con tutte le risorse, favorisce la socialità e l’instaurarsi di un clima cordiale e disteso.

  • Stare attenti alle esigenze di tutti
  • Coinvolgere
  • Essere empatici.

Sono tutte piccole azioni che possono aumentare il morale.

3. Creare un ambiente accogliente

Come anticipato, ci sono molti modi per motivare il personale. Ad esempio, ridisegnando gli spazi lavorativi. Potresti pensare di:

  • Rendere gli uffici più luminosi e colorati
  • Rinnovare gli arredi e l’area relax

Solo queste due attenzioni renderanno i tuoi lavoratori più felici di recarsi al lavoro.

In particolare, un ambiente luminoso e colorato stimola la creatività e la fantasia, due soft skills queste ultime essenziali nel business moderno.

4.  Sfruttare la tecnologia

La tecnologia oggi ti può dare una grossa mano aiutandoti a motivare il personale.

Esistono numerosi applicativi e software per la gestione delle risorse umane pensati per rendere più fluidi i processi aziendali. Per un dipendente disporre di strumenti pensati per:

  • Organizzare e pianificare il lavoro
  • Richiedere e inviare feedback
  • Comunicare in tempo reale.

Può essere molto utile per sentirsi parte integrante del progetto. La tecnologia, quando ben sfruttata, può essere di grande aiuto per agevolare i processi di team building.  

5. Esprimere gratitudine

A volte è sufficiente un pizzico di gratitudine in più per influenzare le motivazioni del personale. Piccoli gesti quotidiani come:

  • Ringraziare
  • Salutare
  • Chiedere scusa o per favore.

Sembrano piccolezze ma in realtà denotano una grande intelligenza emotiva e volontà di mantenere distesi e cordiali i rapporti.  

👉 Scarica il test gratuito sulla motivazione al lavoro.

6. Essere aperti al dialogo

Ogni lavoratore è diverso dall’altro. Invece di provare a indovinare, potresti chiedere direttamente ai tuoi dipendenti di cosa hanno bisogno.

Il dialogo è una componente essenziale poiché può davvero aiutarti a capire le reali esigenze di ogni lavoratore. Ad esempio, potrebbero aver bisogno di:

  • Lavorare uno o due giorni a settimana in smart work;
  • Uscire prima da lavoro
  • Un nuovo software
  • Un aumento in busta paga.

Non puoi conoscere a priori tutte le necessità. Ancora una volta, dimostrarsi attenti all’altro, cercando di comprenderlo e di venirsi incontro non può che influenzare positivamente le motivazioni.

👉 Leggi anche “8 consigli per migliorare la produttività durante lo smart working”.

👉 Sapevi che le riunioni “One-to-One” moltiplicano la produttività del tuo team? Scopri di più in questo articolo.

7. Tutelare la sicurezza dei dipendenti

Come manager o datore di lavoro dovresti riuscire a infondere fiducia. Soprattutto negli ultimi anni, un clima d’incertezza pervade la vita di tutti.

Per un dipendente avere la sensazione che il suo posto di lavoro è precario, non sapere bene lo stato di salute dell’azienda e la visione a due, tre o cinque anni, può essere estremamente destabilizzante e influenzare negativamente le motivazioni.

Ancora una volta, creare un clima di fiducia promuovendo:

  • Dialogo
  • Trasparenza
  • Condivisione degli obiettivi.

È determinante per favorire un clima positivo e un benessere organizzativo sano.

💡 Leggi qui come introdurre il benessere organizzativo in azienda oppure questo approfondimento sul wellbeing aziendale.

👉 Oppure leggi “Salute e sicurezza sul lavoro: normativa e come implementarla”.

8. Fornire percorsi di carriera definiti

Probabilmente ciò che rende i tuoi dipendenti poco motivati è il non sapere come la carriera può evolversi. Informare riguardo gli obiettivi aziendali, creare un ambiente di lavoro accogliente, ringraziare ed essere empatici, potrebbe non bastare.

I dipendenti più ambiziosi potrebbero aver bisogno di un percorso di carriera chiaro e definito, non necessariamente di tipo verticale.

Assicurare a un lavoratore uno sviluppo di carriera ben determinato nel tempo, può avere importanti e positive ripercussioni sulle motivazioni.

motivazione del personale team

9. Infondere positività

Le cose in azienda non sempre vanno per il meglio. Gli imprevisti sono all’ordine del giorno. Subire cali di fatturato, essere costretti a ridimensionare l’organico, perdere un cliente importante. Sono solo alcuni aspetti che potrebbero minare il tuo morale e quello dei tuoi dipendenti.

È vero, siete una squadra, ma come manager o titolare, non puoi permettere che si instauri un clima di sfiducia e negatività. È in questi momenti che dovresti far leva su tutte le tue capacità di adattamento e resilienza, riuscendo a rassicurare i tuoi dipendenti e infondendo loro fiducia per il futuro.

10. Fornire dei benefit aziendali

Le motivazioni intrinseche insomma risultano fondamentali oggi per motivare il personale. Le esigenze, come abbiamo visto, sono cambiate. Molta importanza oggi viene data: al dialogo, alle opportunità di crescita, al sentirsi parte di un progetto comune e agli altri aspetti riportati.

Tutto ciò però, nulla toglie all’importanza e all’efficacia di premi produzione e benefit aziendali. L’ambiente di lavoro può essere curato in ogni dettaglio e il morale elevato, ma le spese quotidiane, le tasse e il costo della vita sempre più alto, possono seriamente compromettere il morale dei tuoi dipendenti.

Ecco alcuni esempi:

  • Un aumento dello stipendio
  • Premi al raggiungimento degli obiettivi
  • Bonus bebè
  • Estendere l’assicurazione sanitaria ai familiari del dipendente
  • Garantire l’accesso al credito
  • Offrire l’abbonamento gratuito in palestra.

Sono incentivi di tipo economico che possono aiutare i tuoi dipendenti ad affrontare con più serenità il futuro.

👉 Leggi qui come funziona il premio produzione e tutti i vantaggi dei benefit aziendali.

Motivare i dipendenti: i vantaggi per le aziende

Intraprendere le strategie che abbiamo riportato qui sopra, apporterà sicuramente dei benefici tangibili alla tua attività. Ma quali sono i vantaggi che puoi aspettarti per la tua azienda? Abbiamo individuato i quattro vantaggi principali che ti invitiamo a considerare.

Motivazione del personale e maggiore produttività

Non dovrebbe sorprenderti che focalizzarsi sulle motivazioni del personale permette di beneficiare di un aumento della produttività. I dipendenti infatti tendono a guardare al futuro con fiducia e ottimismo, oltre che a impegnarsi di più per non deludere la fiducia e le attenzioni che hai riposto il loro.

Motivazione del personale e innovazione

Elevati livelli di motivazione influiscono positivamente sulla creatività e stimolano il problem solving.

I tuoi dipendenti accetteranno con entusiasmo le nuove sfide, saranno più propositivi e si dimostreranno oltre modo utili nell’implementazione dell’innovazione all’interno dell’attività.

Motivazione del personale e acquisizione dei migliori talenti

I migliori talenti saranno attratti dalla tua azienda. Potrai così selezionare con cura il personale vagliando più curricula. Inoltre, beneficerai di minori tassi di assenteismo e minori richieste di dimissioni.

Motivazione del personale e aumento della reputazione

E infine, l’intero brand aziendale trae benefici adottando politiche incentrate sui dipendenti e volte ad aumentare il morale e la reputazione. Maggiore reputazione si traduce in maggiore visibilità e migliori opportunità di business.

Banner software valutazione performance dipendenti

Motivazione del personale: le conclusioni

In questo approfondimento abbiamo visto quanto è importante motivare il personale. Puoi intraprendere numerose azioni, alcune delle quali non prevedono alcuna spesa economica.

A volte è sufficiente semplicemente essere più presenti, più solidali e gentili. Altre volte alcuni benefit economici, possono aiutare. 

L’importante è riuscire a mantenere il pieno controllo dei team di lavoro, ascoltarli e trovare, grazie al dialogo, il miglior modo per coniugare al meglio i tuoi interessi, il bene dell’azienda e il benessere dei dipendenti.

✅ Prova Factorial gratuitamente e concentrati su ciò che conta davvero: le persone.

Nata a Firenze e laureata in Scienze Politiche (in particolare Comunicazione e Giornalismo) all’Università di Firenze. In Italia ha lavorato come giornalista ed ha collaborato con diversi siti web dedicati al mondo dell’attualità. Adesso vive a Barcellona ed è Content Marketing Specialist in Factorial e si occupa della creazione dei contenuti del mercato italiano. Il suo obiettivo è dare supporto, ispirazione e strumenti per far conoscere il mondo delle Risorse Umane e far crescere la community HR. Ama l’avventura, la natura, viaggiare e giocare a pallavolo.

Post correlati

Hai qualche dubbio o qualcosa da aggiungere? Chiedilo alla Community HR!

Non essere timido e chiedi alla Community dei professionisti delle Risorse Umane!