Vai al contenuto
one to one

Riunioni “One-to-One”: moltiplica la produttività del tuo team

In molte piccole e medie imprese non esiste la tradizione di riunirsi puntualmente con il team al di fuori delle riunioni generali che si svolgono di tanto in tanto. I problemi all’interno del team sono spesso risolti quando sono già una realtà affermata e non possono essere rinviati, quindi nella maggior parte dei casi è già troppo tardi per agire. Gli incontri One-to-one sono brevi incontri privati in cui un dipendente e il suo manager possono parlare senza pressioni per alcuni minuti.

Scarica QUI ruota delle competenze 2022

Tieni presente che nelle società che non hanno tempo per gli incontri One to One, ciò che succede è che per settimane o mesi c’è un problema all’interno del team che può ritardare il lavoro dei dipendenti o minarne la motivazione. Attaccarlo solo quando è evidente è uno spreco di tempo e risorse che non molte piccole e medie imprese possono permettersi.

I meeting one to one moltiplicano la produttività del tuo team e trasformano le aziende in strutture più agili ed efficienti, consentendoti di anticipare eventuali problemi interni, perdite del team o cali di produzione.

Se ci pensi, passi più tempo ad evitare un problema che a pianificare questi brevi incontri settimanali. Vuoi davvero un team che lavori alla metà della velocità?

one to one

Suggerimenti per sfruttare al meglio le riunioni One-to-One:

  • La chiave è essere trasparenti. Se c’è un problema che non permette al dipendente di essere al 100% delle sue capacità, parlane apertamente, siate trasparenti e costruttivi. È necessario creare un ambiente in cui il dipendente si senta a proprio agio e possa esprimersi.
  • Preparatevi in anticipo. Prendetevi qualche minuto per prepararvi alla riunione, identificando le questioni di cui volete parlare.
  • Le azioni sono importanti. Durante la conversazione ci saranno alcuni compiti che dovrai risolvere e altri che il dipendente dovrà svolgere. Alla fine della riunione, assicuratevi di conoscere entrambi i passi successivi.

Banner software valutazione performance dipendenti

Cosa non fare nei tuoi One to One meetings:

  • Parlare solo di lavoro. l’idea di questo incontro non è quella di parlare solo di lavoro o dello stato dei compiti. Assicurati di sapere tutto ciò che blocca il potenziale dei dipendenti e dai loro spazio per esprimersi. L’obiettivo di questo incontro è quello di favorire un legame diretto con il lavoratore e non riguarda solamente le Risorse Umane ma tutti i Team.
  • Non controllare il tempo. è meglio attenersi al proprio programma. Né riunioni brevi né troppo lunghe. Sono sufficienti 10 o 15 minuti.
  • Terminare senza attività in sospeso. Se, dopo l’incontro, né tu né il dipendente avete dei compiti da svolgere, l’incontro è stato inutile.
  • Saltare le riunioni. Quando vengono annullate, il dipendente capisce che non è una priorità. Se si vuole costruire un rapporto sincero e solido, è necessario rispettare gli incontri settimanali. È meglio programmare la stessa ora e lo stesso giorno della settimana per evitare che altri eventi coincidano.
  • Non chiedere un feedback. il feedback è l’unico modo per capire a che punto si trovi il dipendente, cosa lo trattiene e come risolvere qualsiasi problema. Assicurati di capire cosa sta affrontando e aiutalo ad andare avanti.

✅Dedica tempo ai tuoi dipendenti. Prova il software per le Risorse Umane di Factorial e lasciaci fare tutte le pratiche burocratiche. Risparmia da 5 a 6 ore alla settimana e dedica più tempo ai tuoi dipendenti!

Questo articolo è disponibile anche in: English US, Español, Deutsch

I'm a communication specialist, international oriented with a creative mind and a divergent thinking, willing to change the world. Content Marketer & Country Manager for the Italian Market @ Factorial HR https://www.linkedin.com/in/nicolo-rossi96/

Post correlati

Lascia un commento