Vai al contenuto

Etica Professionale: che cos’è e come comunicarla correttamente in azienda

·
7 minuti di lettura
Etica Professionale: che cos’è e come comunicarla correttamente in azienda

Per qualsiasi ambiente di lavoro è auspicabile che la professione venga svolta nel miglior modo possibile, senza cadere nella ricerca del solo beneficio personale. È per questo che si parla di etica professionale, una pratica verso la quale si tende sempre di più, al fine di creare un luogo di lavoro sereno e fondato su principi comuni e corretti. È un concetto che va a pari passo con i valori aziendali: questi ultimi fanno parte infatti dell’etica professionale la quale fissa una serie di regole che definiscono i comportamenti da adottare in un ambiente lavorativo.

In questo articolo vediamo cosa si intende per etica professionale, quali sono i principi alla base e perché è importante.

Scarica QUI il Kit People Manager, etica professionale

Che cos’è l’etica professionale

Facciamo un passo alla volta: che cos’è l’etica professionale? Per etica professionale si intende tutta quella serie di regole e norme morali che definiscono il giusto comportamento e le azioni che possono essere svolte all’interno di un ambiente professionale.

Ovviamente queste regole possono variare in base al tipo di professione a cui si fa riferimento, ma la cosa che accomuna l’etica professionale in tutti i settori è il fatto che limita il potere che ogni persona può esercitare sull’altra. Ciò significa che non si può abusare del proprio ruolo e dell’esercizio della propria professione.

Se pensiamo all’origine della parola, etica deriva dal greco “ethikós” che significa appunto “consuetudine, indole, carattere” e infatti proprio i greci iniziarono ad analizzare, e di conseguenza, a riflettere sugli atteggiamenti umani e su quali fossero quelli da considerare sbagliati e quelli da considerare corretti. È stato poi Karl Marx a definire l’etica del lavoro facendo una riflessione sulla necessità di esprimere la propria personalità e di evitare quella che viene chiamata “alienazione a lavoro”.

L’etica professionale è quindi l’insieme delle azioni e dei comportamenti che una persona deve compiere in modo corretto e rispettoso dell’ambiente lavorativo in cui si trova.

👉 Potrebbe interessarti: Valori aziendali: la lista dei 22 principali con esempi e come comunicarli con un software.”

Perché è importante l’etica professionale

L’etica professionale non è importante solo perché appunto, detta dei principi morali, ma perché grazie alla sua applicazione, i tuoi collaboratori dovranno seguire una serie di regole e limiti che avranno dei benefici sulla tua azienda: sia in termini di comunicazione che in termini di fiducia tra team. Qui di seguito, alcune ragioni per cui è importante l’etica professionale:

  • L’insieme delle regole permette di organizzare meglio il flusso del lavoro e la coordinazione tra team;
  • Grazie all’etica professionale è possibile creare un sistema di valori per ciascuna professione, un cosiddetto codice etico che i lavoratori seguiranno e che sarà uguale per tutti;
  • Questo codice permette di regolare i comportamenti di ciascun professionista e di metterne in risalto le qualità;
  • In questo modo sarà possibile avere un team motivato, che comunica e che è orientato alla crescita personale;
  • Un altro motivo per cui è importante l’etica professionale sta nel fatto che ti permette di attrarre l’attenzione dei migliori talenti, o meglio dei talenti più adatti alla tua azienda. Come? Esplicitando quali sono i principi alla base della tua azienda, sarà facile per un candidato immedesimarsi e capire subitaneamente se è la realtà lavorativa giusta o meno.

I principi fondamentali dell’etica professionale

Quando si parla di etica professionale, è necessario sottolineare che ci sono una serie di principi che variano di professione in professione e che stanno alla base dell’etica professionale. È vero che l’etica è anche una questione che riguarda l’individuo e che quindi non può diventare meramente oggettiva, ma allo stesso tempo ci sono alcuni valori che non possono mai mancare e che spesso sono comuni a più ambienti di lavori. Se vi state chiedendo di quali principi stiamo parlando, vediamoli in seguito in questo paragrafo.

  • Rispetto: Iniziamo dal rispetto. Ha varie sfumature perché è inteso come rispetto per se stessi, per i manager, per i colleghi e per tutta l’azienda. È uno dei principi essenziali: è la chiave per lavorare con successo all’interno di un’azienda e di costruire rapporti sani e produttivi. Cosa significa comportarsi con rispetto? Significa rispettare gli orari di lavoro, la puntualità, mostrare il desiderio di migliorarsi e la volontà di imparare al fine di crescere come persona e come professionista. È importante rispettare le scadenze ed accettare le critiche qualora ce ne fossero;
  • Comunicazione: Il dialogo all’interno di un’azienda è fondamentale. Per dialogo non si intende quello con l’esterno ma quello che si instaura tra i diversi team, i colleghi. È importante non nascondere le proprie esigenze bensì riferirle a chi di dovere con il tono giusto e senza arroganza;
  • Un principio conseguente a quello della comunicazione è quello della cooperazione intesa come lavoro di squadra e collaborazione con i colleghi. Lavorare con gli altri è fondamentale perché la cooperazione è il motore che fa crescere un’azienda e che le permette di ottimizzarsi. Ascoltare le idee e le impressioni di chi ti sta accanto può solo che essere un modo per fare un passo in avanti e non arenarsi nei propri pensieri e convinzioni. Ecco perché il lavoro di team work si rivela un altro principio basilare. Si sa: le squadre vincono sempre perché permettono l’unione delle capacità dei singoli;
  • L’onestà: principio cruciale dell’etica professionale. Possiamo dire che è l’unico principio di cui non si può fare a meno. Trasparenza e lealtà sono le basi per la costruzione di un ambiente di lavoro sano e che possa ambire a una crescita;
  • Professionalità: senza di essa, non esisterebbe etica professionale poiché la professionalità è sinonimo di tante cose. Significa essere dediti al proprio lavoro, impegnarsi, comunicare con gli altri e desiderare di migliorarsi. Insomma possiamo dire che con professionalità si intendono più valori che vengono racchiusi in quest’unica parola;
  • A proposito di professionalità, è importante anche l’atteggiamento che si ha a lavoro. Sicuramente apprezzato è un atteggiamento propositivo e positivo, volto all’ottimismo e al desiderio di crescita;
  • Un altro principio che sta alla base dell’etica professionale è quello della produttività: ovvero essere in grado di gestire il proprio lavoro e le proprie scadenze è la chiave per ottimizzare la gestione del tempo e per lavorare al massimo delle proprie capacità. Ecco perché le capacità organizzative diventano fondamentali, soprattutto in un periodo storico in cui il tempo scorre e il mercato richiede lavoratori sempre più celeri nello svolgimento dei loro compiti. L’organizzazione è quindi un principio etico che sta alla base delle norme del buon lavoro e che può essere raggiunto grazie a una programmazione delle attività che si devono svolgere quotidianamente.

Come sviluppare l’etica professionale

Prima di stilare una lista di quali sono i principi dell’etica della tua impresa, devi pensare a com’è la tua impresa, quali sono i principi per te indispensabili. I principi sono quelli che abbiamo sopracitato e ti basterà fare mente locale e chiederti quali sono quelli che identificano la tua realtà e la rendono unica in confronto alle altre. In questo modo sarà immediato per i tuoi dipendenti immedesimarsi nella tua azienda, e non solo per le persone con cui collabori, ma anche per quelle che in un futuro potrebbero essere interessate alla tua azienda.

Software HR Comunicazione interna, provalo gratis 14 giorni, etica professionale

Come comunicare l’etica professionale in azienda

L’etica professionale non va soltanto pensata ma va anche comunicata. Il processo di comunicazione dell’etica professionale è un processo importante e che comincia ancor prima di quanto si possa pensare. A partire dai colloqui di lavoro è fondamentale comunicare qual è l’etica professionale di una realtà lavorativa in modo tale che il candidato possa cominciare a farsi un’idea dell’azienda e delle sue dinamiche interne.

Per lo stesso recruiter, è necessario avere chiara l’etica professionale in modo tale che possa presentare al meglio l’azienda, che possa indirizzare al meglio le proprie ricerche e che possa comunicare i valori ai futuri collaboratori. Il recruiter potrebbe sin dai colloqui chiedere ai candidati quali sono i principi della sua personale etica professionale per capire chi ha davanti e quali sono i suoi valori.

👉 Leggi anche: Recruiting: i vantaggi di un software HR e il suo impatto”

Ma il processo di comunicazione dell’etica professionale non si ferma ai colloqui. Infatti affinché possa diventare parte dell’azienda, l’etica professionale deve essere continuamente citata e i tuoi dipendenti devono tenerla sempre ben presente. Come farlo?

  • A questo proposito ciò che puoi fare è sviluppare una buona comunicazione interna: ci deve esserci dialogo tra i diversi team, tra il singolo lavoratore e il manager, tra i vari dipartimenti e quello di HR. È importante che tutte queste persone che compongono l’organigramma aziendale condividano anche la stessa etica professionale;
  • Condividere dei documenti che contengono la lista dei principi sui quali si fonda l’etica aziendale della tua azienda;
  • Oppure pensare a degli eventi o degli incontri in cui vengono inclusi tutti i team e che hanno come scopo quello di mettere in luce alcuni principi dell’etica professionale;
  • Un altro modo per sviluppare e comunicare l’etica aziendale è attraverso la formazione, ovvero attraverso dei training pensati e che hanno come finalità quella di ribadire e formare il singolo collaboratore sull’etica professionale della tua azienda.

👉Potrebbe interessarti: Ottieni il tuo modello per la comunicazione interna

Scarica QUI il la guida all'Employer Branding

Comunica l’etica professionale con Factorial

Se ti preoccupa il processo di comunicazione dell’etica professionale, non devi preoccuparti. Con il software HR Factorial sarà semplice esplicitare l’etica professionale della tua azienda e fare in modo che i tuoi dipendenti la rispettino.

La comunicazione interna è uno dei fattori più importanti all’interno di un’azienda: grazie alle funzionalità di Factorial e ai suoi strumenti potrai ottenere e fornire ai tuoi dipendenti un elevato livello di trasparenza. Verificata l’onestà i tuoi collaboratori saranno contenti di far parte della tua realtà lavorativa, si sentiranno parte di una community e saranno sempre più propensi a condividere i principi di etica professionale della tua azienda.

Ma quali sono le funzioni di Factorial? Vediamone alcune:

  • Crea eventi e comunicazioni: un modo per fare team building e condividere l’etica professionale è organizzare degli eventi. Grazie alle funzionalità di Factorial potrai informare il tuo team degli eventi prossimi, scegliere i singoli destinatari e inserire le informazioni relative all’evento (luogo, data, immagine descrittiva) e ricevere in tempo reale la risposta dei dipendenti a proposito la loro partecipazione all’evento;
  • Condividere documenti pubblici: con Factorial potrai realizzare dei documenti che saranno disponibili alla lettura di tutti. È semplicissimo: basta creare il documento, trascinarlo nella giusta cartella e concedere l’autorizzazione alla lettura di chiunque tu voglia. Il contenuto dei documenti è a tua discrezione: può essere una comunicazione urgente da fare oppure un riepilogo dei principi dell’etica professionale della tua azienda;
  • Generare riepiloghi: sia per ricordare gli eventi che riguardano tutti (quali ferie, eventi, assenze) sia per ricordare quali sono le prossime scadenze lavorative. Potrai integrare questa funzione con Slack che rappresenta un’ottimizzazione della comunicazione tra team;
  • Grazie alla comunicazione interna, la community all’interno della tua azienda sarà sempre pià consolidata. Potrai creare community suddivise per gruppi specifici in base al team di riferimento, al gruppo di lavoro o all’ufficio e potrai anche personalizzarle. Gli stessi dipendenti potranno creare le proprie community: lasciali liberi di farlo, di esprimere le proprie preferenze e condividere loro stessi i principi relativi all’etica professionale. Sarà un modo per mettersi in gioco e per incrementare il senso di appartenenza all’azienda.

Queste sono alcune delle funzioni delle quali potrai usufruire grazie a Factorial. Sì, perché il software offre tutta una serie di strumenti che migliorano e digitalizzano la gestione delle risorse umane. Ad esempio potrai:

✅ Sviluppa l’etica professionale nella tua azienda – Prova Factorial gratis per 14 giorni

Scopri l’impatto che Factorial può dare alla tua azienda

Nata a Piacenza e laureata in Economia e Gestione dei Beni Culturali presso l'Università Cattolica di Milano. Ha collaborato con una rivista di attualità culturale e mercato dell'arte. Ora vive a Barcellona dove lavora come Copywriter in Factorial e si dedica alla stesura di articoli e contenuti per il mercato italiano. Interessata alla digitalizzazione dei processi HR e agli strumenti di innovazione per la gestione del personale. Ama fare yoga, dedicarsi alla ceramica, viaggiare e guardare film.

Post correlati