Vai al contenuto
Quanti giorni di ferie si maturano in un mese

Quanti giorni di ferie si maturano in un mese: calcolo e dettagli 2022

Quanti giorni di ferie si maturano in un mese? E se si tratta di un lavoratore con contratto part-time? E se è un dipendente in cassa integrazione? Cosa succede quando un dipendente lascia l’azienda e non ha goduto di tutte le ferie a cui ha diritto? Hai bisogno di calcolare i giorni proporzionali di un dipendente che è entrato a metà anno e non sai come si fa?

Le ferie sono un diritto di ogni lavoratore e, come azienda o responsabile della gestione delle Risorse Umane, devi definire una politica delle ferie molto chiara per poter regolare questo periodo di pausa e di riposo per i tuoi dipendenti.

Risponderemo a tutte le domande in questo articolo e ti aiuteremo a calcolare le ferie all’interno di un’azienda e molto altro ancora.

Scarica QUI il Piano Ferie Excel 2022

Quanti giorni di ferie si maturano in un anno?

Come probabilmente già saprai, la legge prevede un minimo di 30 giorni all’anno lavorati, inclusi domenica e festivi. Nessuna azienda o contratto collettivo può violare o modificare questo numero di giorni se non per migliorarlo.

L’azienda, se lo preferisce, può contare i giorni di ferie in un anno in base ai giorni lavorativi. In questo modo, il dipendente avrebbe 22 giorni di ferie per ogni anno di lavoro.

Quanti giorni di ferie si maturano in un mese?

Per poter calcolare quanti giorni di ferie si maturano in un mese, devi prima individuare il numero di ferie annuali di cui i tuoi dipendenti possono godere. Come sappiamo, il minimo stabilito è di 4 settimane. Questo numero però potrebbe aumentare se interviene la contrattazione collettiva, cioè gli accordi stipulati a livello nazionale tra i rappresentanti dei lavoratori e i datori di lavoro. Se il tuo settore non è regolato da contratto collettivo CCNL, dovrai allora far riferimento al numero minimo di ferie stabilito dalla legge, ovvero 4 settimane lavorative

E quanti giorni di ferie si maturano in un mese part-time? Il calcolo ferie part-time segue i criteri descritti per il lavoro a tempo pieno.

👉 Hai difficoltà per organizzare le ferie nella tua azienda? Trovi qui una guida completa per gestire le ferie dei tuoi dipendenti.

Qual è la differenza tra giorni festivi, giorni naturali e giorni lavorativi?

I giorni naturali (o di calendario) sono tutti i giorni dell’anno: 365 giorni o 366 se si tratta di un anno bisestile. Si contano cioè, dal lunedì alla domenica, tutti i giorni. È importante non confonderlo con i giorni lavorativi, che sono quelli che non sono festivi (questi ultimi possono anche essere chiamati “giorni non lavorativi”).

Ci sono poi i giorni lavorativi, che sono tutti quelli che non sono festivi e durante i quali le persone lavorano normalmente. Il sabato può essere un giorno lavorativo? Sì, dipende dal contratto, dall’attività in cui si svolge il lavoro, dalla legge, ecc.

I giorni di ferie sono quelli in cui un dipendente dell’azienda ha scelto di NON lavorare. Questi giorni devono essere giorni lavorativi, poiché nei giorni festivi o non lavorativi il lavoratore non lavora direttamente, a meno che il suo contratto non stabilisca qualcosa di diverso.

quanti giorni di ferie si maturano in un mese in busta paga

Come calcolare quanti giorni di ferie mensili

È possibile calcolare manualmente il numero di giorni con una semplice formula. Prima di iniziare, devi sapere però se la tua azienda è regolata da giorni di calendario (30 giorni all’anno) o giorni lavorativi (22 giorni all’anno).

Se utilizzi Factorial per gestire le vacanze dei dipendenti della tua azienda, i giorni proporzionali di ciascun dipendente verranno calcolati automaticamente. Quando inserisci i dati del dipendente in Factorial, calcoliamo il numero di ferie mensili per quel lavoratore in base alla data di entrata in azienda.

Se desideri calcolarlo, questa è la formula:

quanti giorni di ferie si maturano in un mese formula

Esempio

Se nella tua azienda i dipendenti hanno 24 giorni di ferie e un dipendente si unisce il primo marzo, divideremo i 24 giorni di ferie dei dipendenti per 12 mesi all’anno e avremo un totale di 2 giorni al mese. Se consideriamo che il dipendente ha iniziato a lavorare a marzo e quindi lavorerà 10 mesi quest’anno, il dipendente avrà un totale di 20 giorni di ferie.

Calcolo delle vacanze in Excel

La gestione delle vacanze in Excel è una pratica ricorrente nelle piccole imprese che hanno pochi dipendenti e non hanno ancora bisogno di automatizzare questo processo. Basta poca conoscenza di questo strumento e un responsabile delle risorse umane può creare una tabella funzionale per contare i giorni di ferie e, utilizzando le formule di addizione, sottrazione, divisione e moltiplicazione, può ottenere i totali o le ferie in sospeso.

Tuttavia, se Excel non fa per te e quello che desideri è un modello da compilare, puoi scaricare gratuitamente il nostro modello per la gestione delle assenze e delle ferie dei dipendenti in Excel. La pianificazione delle ferie non è mai stata così semplice!

👉 Scarica qui il nostro Piano Ferie Excel 2022 per gestire al meglio le vacanze dei tuoi dipendenti.

Scarica QUI il Piano Ferie 2022 in Excel

Calcolo delle ferie in casi più specifici

Sebbene le ferie, in generale, siano regolate dallo Statuto dei lavoratori, che cerca di omogeneizzare e migliorare le condizioni di lavoro di tutti i dipendenti, ci sono casi in cui ci sono eccezioni a questa regola generale, e dovresti conoscerle.

Inoltre, ci sono momenti in cui il conteggio delle vacanze è diverso a causa delle condizioni di cui parleremo di seguito.

Quanti giorni di ferie: come calcolare le ferie non godute

Qualunque sia la causa del licenziamento del dipendente, gli dovremo pagare le ferie non godute. Quindi gli verrà pagato l’equivalente di 1,8 giorni lavorativi per mese lavorato (o 2,5 se si parla di giorni naturali).

È molto importante che ogni Manager HR sappia perfettamente come comportarsi nei casi in cui i dipendenti dispongano di ferie non godute. 

👉 Qui puoi trovare un approfondimento sulle ferie non godute, mentre qui un focus sulla tassazione delle medesime.

👉 Scopri in questo articolo come funziona lo smaltimento e il pagamento delle ferie arretrate.

Quanti giorni di ferie: come calcolare le ferie per ore

Per i lavoratori con contratto part-time, vorrai calcolare le ferie in base alle ore lavorate e non ai giorni… ma questo è un errore comune. I lavoratori a tempo parziale avranno gli stessi giorni di ferie dei lavoratori a tempo pieno, nonostante i primi lavorino solo quattro ore al giorno (le ferie sarebbero quattro ore nello stesso giorno).

 

Come calcolare le ferie dei dipendenti in cassa integrazione

A prescindere dalle ferie maturate è possibile andare in ferie durante la cassa integrazione INPS. Dipende però se il lavoratore è in cassa integrazione a zero ore o in cassa integrazione parziale.

Ferie e permessi retribuiti maturano nella misura prevista dal CCNL applicato dall’azienda soltanto in caso di cassa integrazione parziale. Al contrario, non maturano se il dipendente è in cassa integrazione a zero ore, a meno che il periodo di astensione totale dal lavoro non sia durato meno di 15 giorni del calendario del mese di riferimento.

Software HR Factorial Gestione Ferie

Altre domande relative a quanti giorni di ferie si hanno in azienda

Al di là dei giorni di ferie obbligatori e di legge, della cassa integrazione che sta colpendo più che mai aziende e lavoratori, e le tipologie di contratto di lavoro, ci sono altre domande che molti dipendenti si pongono e, come responsabile delle Risorse Umane, devi rispondere. Vediamole insieme.

Quanti giorni di ferie si maturano in un mese calcolo

Come calcolare le ferie non godute?

Abbiamo già detto che le uniche ferie che devono essere pagate sono quelle che non vengono godute durante il periodo in cui un dipendente ha lavorato, in caso di cessazione del contratto del lavoratore. Cioè a quei lavoratori che lasciano l’azienda e non hanno potuto godere delle ferie che per legge e contratto gli spettano.

In questo caso, devi calcolare le ferie che gli corrispondono per i giorni che ha lavorato (con la formula che abbiamo indicato nella sezione precedente) e sottrarre questo numero dalle ferie già prese.

E cosa succede se passa un anno e un lavoratore che ancora lavora per la nostra azienda non si è goduto tutte le ferie che aveva? Devi pagare quella cifra? Le ferie si accumulano? Passano all’anno successivo?

In tal caso le ferie possono essere accumulate per l’anno successivo. Quindi, l’azienda dovrà includere nella sua politica delle ferie quando i dipendenti dovranno godersi tali ferie.

Tutte queste complicazioni possono essere facilmente semplificate utilizzando il software intuitivo di Factorial. Factorial calcola automaticamente a quante ferie ha diritto ogni dipendente in base al contratto. In questo modo risparmierai tempo, denaro e fatica.

👉 Non sei ancora convinto? Leggi qui 5 benefit di un software per gestire le ferie dei tuoi dipendenti.

C’è qualche tipo di ferie pagate?

No. È importante sottolinearlo, perché qualsiasi azienda che paga le ferie a un dipendente (a meno che non sia perché quel dipendente lascia l’azienda) commetterà un’illegalità.

Se la domanda è se, durante i giorni di ferie, il dipendente riceve la busta paga come se lavorasse, la risposta è un sonoro . Le ferie di cui gode il lavoratore e che sono stabilite non solo dal suo contratto ma dallo Statuto dei Lavoratori, non incidono sulla busta paga (cioè la retribuzione o la mensilità).

👉 Sai come si leggono le ferie in busta paga? In questo articolo ti spieghiamo come si effettua il calcolo e dove si trovano le ferie maturate nella busta paga.

Scarica QUI il Kit HR Gestione Ferie 2022

✅ Gestisci le ferie e le assenze nella tua azienda con Factorial! Provalo gratis per 14 giorni.

Isotta è Content Marketing Specialist in Factorial ed è appassionata di comunicazione, copywriting, social media e HR. Ama la natura, viaggiare e giocare a pallavolo.

Post correlati

Lascia un commento