Vai al contenuto
leadership trasformazionale

Tutto quello che devi sapere sulla leadership trasformazionale

Sicuramente in più di un’occasione avrete sentito la frase “abbiamo bisogno di più leader e meno capi”. Questo perchè il mondo professionale ha bisogno di un cambiamento; in molte aziende ci sono capi da tempo immemorabile, e se chiedete a molti di loro cos’è un capo, risponderanno che un capo è colui che comanda. Ecco perché oggi vogliamo parlare di leadership trasformazionale.

Pensi che comandare sia l’unica cosa che un capo deve fare? Sono già tante le aziende che hanno capito che è necessario andare oltre, ed è per questo che cercano persone che non comandano ma anzi guidano. Vuoi sapere di più? Continua a leggere!

Software HR Factorial

Che cos’è la leadership trasformazionale?

Cominciamo con la definizione di leadership trasformazionale.

La leadership trasformazionale è la capacità di influenzare positivamente il progresso e la crescita professionale delle persone con cui lavori.

Un altro modo per definirlo è come la guida, il miglioramento continuo che porta al cambiamento. Non pensi che tutti immaginiamo un leader come qualcuno che guida e che allo stesso tempo sa tirare fuori il meglio di noi?

Sai qualcosa sugli stili di leadership? I più classici sono l’autoritario, il laissez-faire e il democratico.

L’autoritario è colui che si dedica al comando e il laissez-faire lascia tutto molto libero. Anche se sono classificati come leader, pensi che lo siano davvero? Il leader democratico è quello che lavora davvero con la sua squadra, e questo atteggiamento è molto più vicino a ciò che intendiamo come leader.

Oltre a questa classificazione, ce ne sono molte altre, e tra queste c’è la leadership trasformazionale, che è ciò che per molti esperti è pienamente conforme a ciò che deve essere un vero leader.

👉 Clicca qui per il nostro video-articolo sui 6 stili di leadership più diffusi.

Caratteristiche della leadership trasformazionale

Un leader trasformazionale ha una serie di qualità che lo differenziano dagli altri leader.

  • Capacità di influenzare positivamente gli altri.
  • Persona con abilità per insegnare e far passare all’azione.
  • Sicuro di quello che fa nelle sue decisioni, anche se è consapevole che nessuno è perfetto e può sbagliare.
  • È paziente e prevede il futuro a lungo termine perché sa che i grandi cambiamenti richiedono tempo.
  • Aiuta i dipendenti individualmente. Ad esempio, se deve dare feedback ai dipendenti, lo fa individualmente.
  • Sa riconoscere il buon lavoro svolto dal tuo team.
  • Ha una grande capacità di guidare il cambiamento.
  • Insieme a quanto sopra, questo tipo di leadership migliorerà la conoscenza nei team di lavoro in modo che comprendano le decisioni all’interno dell’azienda, perché alcune vengono prese e non altre.
  • Questo leader sarà un esempio da seguire, un’ispirazione all’interno del team per migliorare.
  • I leader trasformazionali sono in grado di creare motivazione lavorativa e ambienti stimolanti.

Forse non tutti hanno la capacità di essere un leader trasformazionale, ma la cosa più importante si può imparare da loro, ovvero la loro capacità di motivare il cambiamento e il miglioramento.

leadership aziendale

Caratteristiche della leadership trasformazionale

All’interno della letteratura aziendale ci sono alcune definizioni di stili di leadership. In questa sezione ci concentreremo sulla leadership adattiva e sulla leadership carismatica perché sono quelle che possono o sono più spesso confuse con la leadership trasformazionale.

Leadership adattativa

Nella leadership adattiva, il leader si adatta alle persone dell’azienda. Non il contesto o l’ambiente, ma le persone. Certo, è un passo avanti rispetto ai capi tradizionali, che sono quelli che cercano di far adattare gli altri al loro modo di condurre.

Leadership carismatica

I leader carismatici sono quelle persone che hanno “qualcosa”. Hanno la capacità di sedurre, comunicano molto bene ed è per questo che sono in grado di generare entusiasmo negli altri. Questo è molto positivo perché questi leader sono in grado di convincere i lavoratori a fare del loro meglio.

Lo svantaggio di questo leader è che, essendo una persona che piace molto agli altri, i suoi errori sono ridotti al minimo e i suoi successi sono mitizzati, quindi non è sempre obiettivo.

👉 Qui trovi un articolo sulla leadership aziendale e come può aiutare a supportare la salute mentale dei lavoratori.

Esempi di leadership trasformazionale, adattiva o carismatica

Prendiamo prima l’esempio della signora A, un leader adattivo. È caratterizzata dall’adattarsi alla persona con cui si trova in un dato momento, alle sue esigenze individuali.

La signora A arriva in ufficio e inizia a parlare con la sua segretaria. Poiché alla segretaria piace parlare del tempo, la signora A si adatta a questa conversazione. In 10 minuti ha un incontro con un altro collega che non vuole avere conversazioni al di fuori di quella professionale, e si adatta anche al suo modo di essere. In effetti, vorrai sempre che ti venga detta la verità, anche se non è sempre piacevole.

Inoltre, la signora A sa che le funzioni dei suoi collaboratori devono essere sufficientemente definite ma senza essere troppo rigide in modo da non limitare la loro capacità creativa.

Passiamo ora agli esempi di leadership carismatica. Questo tipo di leadership di solito include persone sia con un profilo aziendale che con un profilo non aziendale.

Da un profilo non commerciale abbiamo leader carismatici come Winston Churchill, Gandhi, Nelson Mandela o Michael Jordan. Un leader carismatico con un profilo imprenditoriale è Steve Jobs, che di fatto viene sempre preso da esempio.

I leader carismatici hanno un potere comunicativo incredibile, che finisce per ispirare i lavoratori e generare entusiasmo, quindi sono motivati ​​e lavorano dando il massimo sforzo. In generale, la presenza di questi leader contribuisce a un ambiente di lavoro piacevole e a buone prestazioni di lavoro.

Infine, andiamo agli esempi di leadership trasformazionale. Qui gli esempi che di solito vengono messi sono Steve Jobs (lo abbiamo visto anche come un leader carismatico) ed Elon Musk.

La differenza tra leader trasformazionali e carismatici è che i primi attribuiscono grande importanza alla generazione del cambiamento. Un leader carismatico non può farlo, non importa quanto sia forte la sua personalità.

Ci sono molti esempi anonimi di leader trasformazionali. I direttori che infondono nuova vita alle aziende aumentandone così la redditività sono leader trasformazionali. Le aziende tecnologiche sono spesso un buon terreno fertile per i leader trasformazionali, perché innovano sempre e provano cose nuove.

👉 Fai clic qui per scoprire di più sulla leadership femminile e le sue caratteristiche.

leadership trasformazionale transazionale

Differenze tra leadership trasformazionale e transazionale

Finora vi abbiamo presentato i diversi tipi di leadership come qualità legate alle persone, ma questo non è l’unico modo di vederla. Questo è il motivo per cui ora analizzeremo le differenze tra leadership transazionale e leadership trasformazionale, ma non guardando ai leader, ma al funzionamento delle aziende.

Poiché abbiamo già definito ed esemplificato la leadership trasformazionale, ci concentreremo sulla leadership transazionale.

La leadership transazionale è caratterizzata dal mantenimento della stabilità dell’azienda, senza cambiare molto i metodi aziendali.

Le caratteristiche della leadership transazionale sono:

  • Mantenimento della stabilità dell’organizzazione.
  • L’azienda comunica i suoi obiettivi ai dipendenti in modo che possano seguirli. In modo semplice potremmo dire che fanno ciò che gli dice il capo.
  • Se i dipendenti si comportano bene vengono premiati e se non vengono “puniti”.
  • La comunicazione è a senso unico poiché i leader sono quelli che decidono la via da seguire e la comunicano ai dipendenti.
  • Il rapporto del leader transazionale è impersonale e non duraturo, si verifica solo tra il dipendente e l’azienda.

Ora che conosciamo entrambi i tipi di leadership, possiamo dire che la leadership transazionale cerca di mantenere il modo di lavorare dell’azienda mentre la leadership trasformazionale cerca di apportare modifiche per migliorare il suo funzionamento.

Abbiamo anche potuto vedere che entrambe le leadership differiscono nella comunicazione tra leader e lavoratori. Le relazioni leader-dipendente nella leadership trasformazionale sono aperte e amichevoli, mentre non lo sono nella leadership transazionale.

👉 Qui puoi leggere i nostri consigli per migliorare la cultura d’impresa.

Quale leadership è migliore? Leadership trasformazionale o transazionale?

Potremmo dire che la leadership transazionale e trasformazionale sono praticamente opposte. Inoltre, data la descrizione di cui sopra, potremmo essere tentati di pensare che la leadership transazionale sia cattiva e la leadership trasformazionale sia buona.

È vero, la leadership transazionale sembra più tradizionale e autoritaria, ma ciò non significa che sia dannosa per le aziende. Ed è vero che la leadership trasformazionale è fantastica, ma è adatta in ogni momento e per tutte le aziende?

La realtà delle aziende è che il tipo di leadership che hanno è determinato dai loro leader. Sono loro che decideranno quale leadership è la migliore. E sì, la leadership trasformazionale potrebbe non essere sempre nel tuo interesse.

Ad esempio, se un’azienda ha bisogno di risultati efficaci a breve termine, la leadership transazionale è migliore. Mentre se ciò che l’organizzazione cerca è favorire le relazioni tra i dipendenti e far sì che si sentano come una famiglia nell’azienda in modo tale da consentire loro di ottenere risultati a lungo termine, allora è preferibile una leadership trasformazionale.

Ecco perché ogni leader deve osservare la sua azienda per vedere cosa è necessario in ogni momento. Può essere che si stia attuando una leadership transazionale ma in seguito la situazione dell’azienda cambia, quindi una leadership trasformazionale potrebbe essere perfetta.

Vantaggi e svantaggi della leadership trasformazionale

La leadership trasformazionale ha i suoi vantaggi e svantaggi, come tutto nella vita. Analizziamola.

Vantaggi

  • Aumenta le prestazioni dei lavoratori mentre fanno del loro meglio per raggiungere gli obiettivi dell’azienda e i propri.
  • Non si tratta più solo di prestazioni, ma anche di impegno nei confronti dell’azienda. Questa leadership ha un impatto positivo sui professionisti, rendendoli più impegnati nei confronti dell’azienda e del team.
  • In questo modo, i dipendenti possono resistere meglio alla pressione e adattarsi facilmente ai cambiamenti.
  • Il leader trasformazionale è un grande motivatore, quindi i lavoratori sviluppano un’elevata autostima, sicurezza nel team, in se stessi e sono più positivi.

Svantaggi

  • Non può essere applicato a tutti i tipi di azienda e può non essere lo stile più vantaggioso per l’organizzazione.
  • Non è il metodo migliore quando l’ambiente stesso è soggetto a pochi cambiamenti, i lavoratori hanno esperienza e si godono il loro lavoro. In un caso come questo, è meglio che l’azienda adotti un altro stile di leadership come quello transazionale. Lo stile transazionale mantiene l’equilibrio e promuove l’autocontrollo, che è vantaggioso per un’organizzazione tradizionale.

Ora che sai tutto sulla leadership trasformazionale, devi solo iniziare ad applicarla!

Ti piacerebbe essere un leader trasformazionale ma non lo vedi alla tua portata e pensi di non avere la personalità per farlo? Non c’è niente di scritto su questo. Se credi nel potere della leadership trasformazionale, puoi allenare e applicare quello stile nella tua squadra o azienda, se lo ritieni opportuno.

Tuttavia, per applicare la leadership trasformazionale è necessario delegare tutte le attività ripetitive e manuali che richiedono tutto il tempo delle risorse umane. Come? Attraverso la digitalizzazione, con software per migliorare le Risorse Umane, far risparmiare tempo ai manager e fornire all’azienda dati e report aziendali che la aiuteranno a migliorare. Attraverso Factorial, che mira a potenziare sia l’azienda che i suoi leader e dipendenti.

✅ Prova Factorial gratis per 14 giorni e inizia ad essere un leader trasformazionale

Questo articolo è disponibile anche in: Español, Français, Português PT, Português BR, Mexican

Post correlati

Lascia un commento