Vai al contenuto
digital learning

Digital learning: la formazione aziendale diventa digitale

Cos’è il digital learning? Perché sempre più aziende vi stanno facendo affidamento?

Nel mondo del lavoro di oggi le competenze sono fondamentali: le aziende hanno un disperato bisogno delle conoscenze dei propri dipendenti per rimanere competitive. Senza una strategia di formazione aziendale costante diventa difficile rimanere al passo con altre aziende e con i continui cambiamenti del proprio mercato.

E qual è il modo migliore per espandere e mantenere le competenze e la performance del personale? Il digitale ovviamente! Le tecnologie digitali fanno ormai parte della nostra vita e, anche nella formazione aziendale, sono diventate imprescindibili per velocizzare e snellire e dare la svolta alla gestione delle competenze.

L’utilizzo di strumenti digitali per l’istruzione e la formazione in azienda come, ad esempio, la HR gamification sta prendendo sempre più piede nel mondo del lavoro, ma c’è ancora molto spazio per sfruttare appieno questa possibilità.

In questo articolo, scopriamo cos’è il digital learning, quali sono gli strumenti che puoi usare e quali sono i vantaggi della formazione digitale per azienda e dipendenti.

📒 Il kit per i professionisti HR del futuro👇🏽

Scarica QUI il Kit People Manager 2022

Cos’è il digital learning?

Partiamo dalle basi. Di cosa stiamo parlando esattamente quando ci riferiamo al digital learning?

Il digital learning (letteralmente “apprendimento digitale”) consiste in una forma di apprendimento svolta attraverso un dispositivo elettronico e l’utilizzo di Internet. Non vi è distinzione fra strumenti digitali utilizzati solo per la distribuzione e la presentazione di materiale didattico e mezzi di comunicazione per far interagire studenti e insegnanti. Qualsiasi percorso di apprendimento avvenga attraverso l’uso di uno strumento tecnologico può essere definito digital learning.

Le differenze con le prime forme di apprendimento tecnologico

L’utilizzo della tecnologia come strumento di apprendimento non è certamente nuova all’interno del campo formativo. Già da decenni vengono utilizzati strumenti tecnologici in affiancamento al classico insegnamento frontale per supportare, velocizzare e facilitare il lavoro di formatori e insegnanti in classe. Pur non essendo definibili come strumenti digitali possiamo dire che i primi precursori di quello che è il digital learning come lo conosciamo oggi sono stati la televisione, il computer e i video e audio registratori, che hanno accompagnato molti di noi nei nostri studi.

L’avvento di Internet e dei social media, però, ha davvero cambiato tutto: ha reso possibile, infatti, sfruttare per volta un tipo apprendimento digitale e interattivo. Mentre inizialmente l’apprendimento attraverso la tecnologia si concentrava prevalentemente sull’ottimizzazione dell’insegnamento sfruttando il computer, il digital learning ha modificato drasticamente l’approccio all’apprendimento, rendendolo più variegato, coinvolgente e capace di motivare lo studente (o nel nostro caso il dipendente) nel prosieguo del percorso di formazione.

Altro grande elemento caratteristico del digital learning è la possibilità, grazie ad Internet, di poter creare una piattaforma di apprendimento integrata. È possibile, infatti, creare una rete di canali di formazione interconnessi come video corsi, gamification, webinar collegati e molti altri, permettendo una fruizione sia in presenza e in diretta, che in remoto e in differita. Un bel vantaggio pensando al mondo in cui viviamo oggi.

formazione aziendale

Quali sono i principali tipi di digital learning

Una volta definito cos’è il digitali learning e il suo campo di applicazione, arriva la parte più interessante: come funziona il digital learning? Quali sono i principali tipi che permettono questo tipo di formazione aziendale digitale? Scopriamo assieme i principali e più comuni utilizzati nelle aziende di oggi.

Formazione aziendale online in tempo reale

Questo tipo di formazione prevede che tutti gli studenti e i formatori (in base allo specifico argomento) partecipino alla lezione attraverso uno strumento digitale e in tempo reale, ovverosia tutti allo stesso momento. Con l’avvento della pandemia ci siamo abituati sempre di più a questo tipo di comunicazione e ormai non è più strano essere tutti nello stesso “insieme” ma da posti diversi. Le principali digital learning solutions per la formazione online in tempo reale sono:

  • Webinar
  • Video corsi live
  • Workshop online
  • Dirette social

👉 Se sei interessato alla formazione in ambito HR, non perdere i nostri corsi online e gratuiti in risorse umane: scopri l’ultimo “Da HR a People Management”.

Formazione aziendale online in differita

La definizione parla sufficientemente per sé stessa. La formazione online in differita avviene quando il processo di apprendimento non prevede la frequentazione di una lezione o una conferenza dal vivo, ossia in diretta, nello stesso momento in cui viene fatta.

I dipendenti seguono la spiegazione e l’eventuale materiale didattico quando preferiscono e al proprio ritmo. Grazie alla formazione online in differita, gli studenti hanno la possibilità e la flessibilità di imparare ovunque e in qualsiasi momento anziché di essere vincolati ad un luogo e a un orario prestabilito. Va da sé che nell’era dello smart working, questa forma di digital learning sia fra le più apprezzate e sfruttate.

Formazione digitale mista

In questo caso siamo di fronte ad un tipo di formazione che cerca di combinare i vantaggi dell’apprendimento tradizionale (ovvero quello frontale, svolto in classe) e l’apprendimento digitale. Questa modalità è molto spesso adottata dalle aziende in quanto può aiutare a velocizzare i processi di apprendimento, offrendo più varietà grazie all’alternanza del contesto formativo.

Tutto questo si traduce, quindi, in un percorso formativo ibrido durante il quale gli step e le lezioni si svolgono sia in persona che online tramite apposite aule virtuali, applicazioni di messaggistica, giochi didattici interattivi e qualsiasi altra modalità online.

Formazione individuale tramite e-learning app

Con l’avvento dei primi smartphone le applicazioni mobili sono entrate stabilmente a far parte della nostra vita in una serie quasi infinita di ambiti: la socialità, i viaggi, gli acquisti, l’intrattenimento e molto altro. Molte app, soprattutto negli ultimi anni, si sono dedicate anche ad un’altro importante aspetto della nostra vita: l’apprendimento.

Oggi esistono, infatti, numerose app che permettono alle aziende di fornire ai propri dipendenti uno strumento di digital learning individuale ed interattivo, da utilizzare anche dal proprio smartphone personale. I campi di apprendimento sono i più svariati e, tra le app più usate dalle aziende, troviamo:

  • edX: i migliori contenuti da università prestigiose come Cambridge, Harvard e Stanford. Oltre 2000 corsi su argomenti come Cryptovalute, Informatica, Business Management, ecc.
  • Udemy: oltre 130 mila videocorsi su moltissimi argomenti come website design, coding, digital marketing, finanza aziendale ecc.
  • Linkedin learning: L’app del job portal più famoso al mondo permette di apprendere competenze relative al business management, nuove tecnologie, skill creative con un’interfaccia intuitiva e personalizzabile.
  • Skillshare: una piattaforma di apprendimento con classi online tenute dai migliori professionisti del mondo. Apprendimento personalizzato e on-demand con corsi di marketing, UX, business development, graphic design e molto altro.

Formazione digitale adattiva

La formazione adattiva (o adaptive learning, in inglese) consiste nell’utilizzo di tecnologie avanzate come l’intelligenza artificiale (AI) per monitorare e valutare i progressi dei dipendenti in formazione in base a fattori quali il rendimento in classe, la comprensione dell’argomento e molti altri fattori.

Il punto fondamentale di questa strategia è capire i punti deboli e poi adattare il percorso formativo alla persona, per garantire che non rimanga indietro e non apprendano necessariamente come i loro colleghi.

Utilizzando regole e algoritmi preimpostati per modificare i contenuti in base alle esigenze di un singolo dipendente (esattamente come farebbe un insegnante con uno studente durante un colloquio individuale) la tecnologia adattiva fornisce un approccio personalizzato e fortemente motivante per i dipendenti.

👉 Conosci il concetto di Lifelong Learning? Scopri cos’è e tutti i dettagli.

software risorse umane

Come implementare il digital learning per la formazione aziendale

Come abbiamo visto, esistono moltissimi strumenti e modalità diverse per sfruttare il digital learning in azienda. La domanda, però, che molti responsabili HR e manager si pongono è: come posso implementare efficacemente il digital learning nella mia azienda?

Esistono vari metodi e strategie che possono essere messi in pratica per digitalizzare con successo la propria formazione aziendale. Scopriamo insieme come fare.

👉 Scopri in questo articolo come ottenere una buona comunicazione interna aziendale.

1. Comunicare in maniera efficace

Normalmente, quando un’azienda decide di imbarcarsi in un’iniziativa di digital learning, è importante che lo comunichi in maniera chiara ai propri dipendenti.

Se, come oggi spesso accade, la maggior parte dell’azienda lavora da remoto, potrebbe essere una buona idea che una persona di spicco all’interno dell’azienda (il fondatore piuttosto che l’HR manager) organizzi un video meeting collettivo in cui comunicare a tutti la direzione dell’azienda e chiedere il supporto nello sviluppo della strategia di digital learning.

Non sempre però, risulta possibile organizzare un meeting di questo tipo. Se non dovesse essere possibile, un’altra soluzione potrebbe essere quella di scrivere una breve email a tutti i dipendenti, spiegando la volontà di implementare un processo di digital learning, enfatizzando l’importanza di imparare e migliorare le proprie competenze ed evidenziando le possibilità di crescita che può portare.

Diventa fondamentale rimarcare le motivazioni che hanno portato alla scelta di implementare il digital learning e trasmettere il senso di priorità ed importanza a tutti i dipendenti all’interno dell’azienda.

È importante ricordare che, anche in un momento di incertezza ed instabilità come quello portato dalla pandemia, la comunicazione rimane sempre la chiave di tutto. Un reminder settimanale o mensile via email riguardo alle tue iniziative di digital learning è tutto tranne che eccessivo.

👉 Troverai certamente utile questo approfondimento su come adottare una efficace comunicazione aziendale interna + [modello gratuito per implementarla]

2. Non esagerare

In questo momento storico, molti dei tuoi dipendenti sono probabilmente preoccupati per come stanno andando le cose e vedono incerto il proprio futuro sia personale che lavorativo. Tutto quello di cui hanno bisogno sono semplicità, chiarezza e vicinanza. Non c’è bisogno di mettere a disposizione migliaia di corsi o lezioni diversi, ma di avere la possibilità di focalizzarsi su qualcosa che gli sia utile e che li motivi.

Soprattutto quando hai a che fare con dipendenti sottoposti già ad un alto tasso di stress e cambiamenti (come, ad esempio, gli addetti alle vendite) una breve e semplice dose giornaliera di formazione digitale in formato video sulle migliori tecniche per migliorare la concentrazione sul lavoro potrebbe essere già straordinariamente efficace.

Questo semplice gesto dimostrerà l’interesse dell’azienda nei loro confronti e può portare risultati visibili con meno di 10 minuti di “sforzo” giornalieri da parte dei dipendenti. Non tutta la formazione deve per forza essere noiosa e impegnativa. E soprattutto non tutta deve essere somministrata in “dosi” eccessive.

3. Sfruttare i manager come principali promotori

È largamente risaputo. La formazione in azienda molto spesso può essere vista come un impedimento o una perdita di tempo da parte dei dipendenti, che guardano ad una sessione di formazione più come a una riduzione della loro giornata lavorativa che come ad un’opportunità per imparare.

Questo, il più delle volte, ha a che fare con il modo in cui la formazione viene considerata da parte dei manager: i dipendenti saranno meno motivati a dedicare del tempo alla formazione se il loro manager diretto non la considera importante. Al contrario, un atteggiamento positivo verso la formazione da parte dei manager, renderà anche il digital learning più piacevole e interessante per i dipendenti.

Educare leader e manager ad essere i primi sostenitori della formazione aziendale è fondamentale per permettere alla tua strategia di digital learning di essere efficace. Mostrare ai dipendenti genuino interesse (soprattutto se da parte di un manager diretto) verso la loro formazione e la loro crescita è fondamentale.

4. Monitorare l’impatto della formazione

Come per tutte le altre attività che implementi in azienda, anche la tua strategia di digital learning ha bisogno di un’adeguata misurazione dei dati. Monitorare i dati delle tue iniziative di formazione ti permetterà di capire cosa sta funzionando e cosa puoi migliorare, per rendere il processo di formazione digitale ancora più efficiente.

Tasso di partecipazione, soddisfazione dei partecipanti, abilità e competenze acquisite sono solo alcune delle metriche che puoi utilizzare per monitorare l’impatto delle tue iniziative di digital learning. Misurando correttamente i dati e i KPI a tua disposizione potrai valutare con precisione l’andamento dei tuoi processi di digital learning e alzare costantemente il livello.

formazione digitale

Vantaggi del digital learning per azienda e dipendente

Dopo questo interessante excursus sulle piattaforme di digital learning più utilizzate e su come puoi implementare dei processi di formazione digitale nella tua azienda, arriva il momento della domanda più ovvia.

Perché dovrei investire nel digital learning nella mia azienda?

Scopriamo insieme quali sono i principali vantaggi del digital learning, sia dal punto di vista aziendale che dalla prospettiva del dipendente che vi partecipa.

👉 Qui puoi trovare un focus sulla formazione aziendale interna dei dipendenti.

1. Un onboarding di qualità crea fondamenta solide

Quando un nuovo dipendente entra in azienda la sfida più complicata è sempre quella di permettergli di integrarsi e arrivare ad un livello di conoscenza e produttività adeguato velocemente. Per facilitare questa transizione, il più classico degli strumenti è rappresentato dall’onboarding aziendale dei dipendenti.

Investire in un onboarding digitale (quindi facile da gestire) e di qualità permette ai nuovi assunti di iniziare fin da subito con il piede giusto, velocizza il processo di apprendimento e permette un’integrazione più solida in azienda.

Oltre a questo, dimostrare ai dipendenti che l’azienda ha a cuore la loro formazione fin dal primo momento in cui entrano in contatto con la tua realtà darà un ottimo segnale: i nuovi assunti si sentiranno importanti e seguiti fin da subito, e quindi molto più motivati e focalizzati sui propri obiettivi.

2. Una strategia di digital learning riduce il turnover aziendale

Ne parliamo spesso sul nostro blog: il turnover del personale è uno fra i principali costi per un’azienda quando si parla di risorse umane. Oltre al costo, in cui viene incluso il tempo perso per sostituire e riformare un nuovo dipendente, non bisogna dimenticarsi della perdita di competenze che si verifica quando un dipendente lascia l’azienda.

I corsi di formazione aziendale, soprattutto se resi flessibili attraverso il digital learning, rappresentano uno strumento utilissimo per permettere ai dipendenti di avere sempre nuove opportunità di crescita e apprendimento, mantenendoli coinvolti e motivati a rimanere. Attraverso la formazione, non solo ti assicurerà di ridurre il turnover ma avrai dipendenti più qualificati e capaci per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi aziendali.

3. Il digital learning fa risparmiare tempo e budget

Quando si organizza un corso di formazione in presenza, ci sono molti costi da considerare. Per l’azienda ci sono le spese per il pagamento dell’insegnante, per l’affitto dell’aula, per produzione del materiale didattico e così via. Oltre a questi, vanno tenuti in considerazione i costi per permettere al dipendente (soprattutto in caso di corsi molto specifici) di raggiungere la sede del corso e, in alcuni casi, le spese di alloggio nel caso il corso abbia una certa durata.

Oltre agli inevitabili costi va calcolato anche il tempo investito per poter preparare, organizzare  e gestire la partecipazione di un corso in presenza, tempo che viene sottratto alla giornata del dei responsabili delle risorse umane. Grazie al digital learning la maggior parte di queste problematiche vengono totalmente evitate, grazie ad un tipo di formazione più flessibile, veloce ed meno onerosa da proporre e fornire ai dipendenti.

4. La formazione digitale è flessibile

Anche se abbiamo ribadito l’importanza di investire in un percorso di formazione aziendale, è innegabile che per i dipendenti l’apprendimento vada a sottrarre tempo alla propria giornata lavorativa. E finché questo tempo è investito completamente in formazione, il problema è assolutamente trascurabile. Quando però a sottrarre tempo sono le modalità di fruizione, il discorso cambia.

Il digital learning permette ai dipendenti di accedere ovunque e in qualsiasi momento il proprio percorso di formazione in modo facile e veloce. Accedendo e completando un video corso in poche ore, un lavoratore risparmia le ore (e, in alcuni casi, i giorni) extra normalmente spesi per raggiungere e tornare da un’aula o spostandosi verso la sede del corso.

Scritto da Matteo Pizzinato

Passa al digitale ora! Prova Factorial gratis per 14 giorni e scopri come ti aiuta a far crescere la tua azienda.

Isotta è Content Marketing Specialist in Factorial ed è appassionata di comunicazione, copywriting, social media e HR. Ama la natura, viaggiare e giocare a pallavolo.

Post correlati

Lascia un commento