Vai al contenuto

Migliorare il management aziendale con un Software HR: le chiavi per il successo

·
8 minuti di lettura
Migliorare il management aziendale con un Software HR: le chiavi per il successo

In cosa consiste il management aziendale, nello specifico?

Come ottimizzarlo e sfruttarne al massimo i benefici nella propria impresa?

Il management aziendale è l’insieme di tutte le pratiche e scelte impiegate per guidare un’azienda verso i propri obiettivi, come la gestione del personale, l’uso delle risorse e la pianificazione degli obiettivi.

In questa guida vediamo nello specifico come funziona il management aziendale, cosa serve sapere per gestirlo al meglio e quali strumenti adottare per ottimizzarlo al massimo.

Definizione di management aziendale

Il management aziendale (in italiano, “gestione d’impresa” o “gestione aziendale”) può essere descritto come un insieme di principi e pratiche utilizzati per guidare e dirigere l’uso efficace delle risorse all’interno di un’organizzazione.

In termini più semplici, il management aziendale riguarda la supervisione delle operazioni quotidiane di un’azienda, la pianificazione strategica per il futuro e la gestione delle risorse.

Ciò include aspetti come il coordinamento del capitale, delle persone, dei processi e delle tecnologie **per raggiungere gli obiettivi organizzativi.

Più a livello pratico, invece, il management aziendale coinvolge diversi ambiti.

In primis, esso include la pianificazione, dove i manager definiscono gli obiettivi, stabiliscono strategie per raggiungerli e sviluppano piani dettagliati per integrare e coordinare le attività.

In aggiunta, il management aziendale prevede una fase di organizzazione, che coinvolge la determinazione di quali attività devono essere svolte, come devono essere suddivise, chi dovrebbe fare cosa e chi dovrebbe rendere conto a chi.

Infine, a questi due aspetti si aggiungono la direzione, ovvero il processo di influenzare le persone a capire e svolgere il proprio ruolo nell’ottenimento degli obiettivi, ed il controllo, che consiste nel monitorare le attività per garantire che si stiano svolgendo come pianificato.

In ogni caso, è bene notare che la definizione di management aziendale può variare a seconda del contesto.

Ad esempio, in una onlus, il management aziendale potrebbe concentrarsi più sulla gestione delle persone e sulla creazione di valore per i beneficiari.

In un’azienda con scopo di lucro, invece, il focus potrebbe essere sulla creazione di valore per gli azionisti, come attraverso l’incremento dei profitti e del ROI.

L’importanza del management aziendale

Il management aziendale svolge un ruolo fondamentale nelle organizzazioni di tutte le dimensioni e settori.

Nello specifico, ecco alcuni fattori che rendono questa pratica di vitale importanza per ogni azienda:

  • Pianificazione strategicaUn elemento chiave del management aziendale è la pianificazione strategica, che comprende l’identificazione degli obiettivi a lungo termine di un’organizzazione e la definizione delle strategie per raggiungerli.Prendiamo ad esempio un’azienda che opera nel settore tecnologico.Senza una pianificazione strategica adeguata, potrebbe ritrovarsi a combattere con concorrenti più agili e veloci nell’innovazione.Pertanto, i manager devono pianificare e sviluppare strategie che aiutino l’azienda a mantenere la sua posizione di mercato o a superare la concorrenza.
  • Efficienza operativaIl management aziendale aiuta a migliorare l’efficienza operativa, garantendo che le risorse siano utilizzate nel modo più efficace possibile.Per esempio, un manager potrebbe indurre l’azienda ad utilizzare un software HR per automatizzare i processi amministrativi, liberando così tempo per il personale, che potrà dunque concentrarsi su attività più strategiche.
  • Gestione del cambiamentoIn un mercato in continua evoluzione, un buon management aziendale può aiutare a gestire il cambiamento in modo efficace.Ciò potrebbe includere l’adattamento a nuove tecnologie, l’implementazione di nuovi processi o la gestione delle risposte dei dipendenti a queste modifiche.Ad esempio, se una società decide di implementare una nuova tecnologia, il management aziendale sarà responsabile della gestione del cambiamento.Ciò potrebbe includere la formazione del personale, la gestione della resistenza al cambiamento e l’assicurazione che il nuovo sistema venga implementato senza interruzioni operative.
  • Sviluppo e gestione dei talentiI manager aziendali svolgono un ruolo cruciale nello sviluppo e nella gestione dei talenti all’interno dell’organizzazione.Ad esempio, potrebbero implementare programmi di formazione, creare piani di successione per i ruoli chiave, o utilizzare strumenti di valutazione delle performance per identificare e coltivare i talenti emergenti.
  • Preservazione dell’integrità finanziariaIl management aziendale è fondamentale per la preservazione dell’integrità finanziaria di un’organizzazione.Per esempio, i manager potrebbero implementare controlli interni per prevenire frodi, assicurarsi che l’organizzazione si attenga alle leggi e alle normative finanziarie, o sviluppare strategie per gestire i rischi finanziari.
  • Creazione di valorePer ultimo – ma non meno importante – il management aziendale è fondamentale per la creazione di valore – sia per il pubblico, che per le altre persone in azienda.Questo può avvenire in molti modi, come attraverso l’incremento dei profitti, la riduzione dei costi, l*’innovazione di prodotti o servizi*, o l’espansione in nuovi mercati.Ad esempio, un manager potrebbe identificare nuove opportunità di mercato per un prodotto o servizio, sviluppare una strategia per sfruttarle e quindi supervisionare l’implementazione di quella strategia.

Le sfide del management aziendale tradizionale

Abbiamo sottolineato come avere un management aziendale solido sia fondamentale in ogni organizzazione che vuole crescere e rimanere stabile nel tempo.

Ma quali sono i principali ostacoli a questi obiettivi?

Ecco le più grandi sfide del management aziendale ‘tradizionale’:

  • Adattamento alla digitalizzazioneLa digitalizzazione sta trasformando il modo in cui le aziende operano e interagiscono con i clienti, i fornitori e i dipendenti.Questa pratica porta con sé numerosi benefici, ma rappresenta al contempo una delle più grandi sfide che il management aziendale è chiamato ad affrontare.Ad esempio, un’azienda manifatturiera tradizionale potrebbe trovarsi a dover implementare nuove tecnologie di produzione per mantenere alta la propria competitività.Questa trasformazione può richiedere una notevole curva di apprendimento e tempi di adattamento lunghi per i manager e i team.
  • Gestione efficace del cambiamentoCome abbiamo accennato, il cambiamento è una costante nel mondo degli affari.Che si tratti di nuove tecnologie, cambiamenti normativi, fusioni o acquisizioni, i manager aziendali devono essere in grado di gestire il cambiamento in modo efficace.Prendiamo, ad esempio, una società che deve adattarsi a una nuova norma legale.La gestione del cambiamento in questa situazione implicherebbe la formazione del personale, la gestione della resistenza al cambiamento e l’assicurazione che l’adattamento alla nuova norma avvenga senza interruzioni operative.
  • Gestione della complessitàAl giorno d’oggi, le organizzazioni stanno diventando sempre più complesse, con un crescente numero di prodotti, mercati e segmenti di clientela da gestire.Ad esempio, un manager di un’azienda di prodotti di consumo potrebbe dover gestire una vasta gamma di prodotti, ciascuno con la propria strategia di marketing e canale di distribuzione.Questo può portare a un ambiente di lavoro complesso e difficile da gestire senza gli strumenti adeguati.
  • Gestione efficace dei talentiLa gestione dei talenti è un aspetto critico del management aziendale.I manager devono essere in grado di attrarre, sviluppare e trattenere i migliori talenti.Un esempio potrebbe essere un’azienda che lotta per attrarre talenti di alta qualità a causa della sua posizione geografica o della mancanza di opportunità di crescita professionale.In questo caso, i manager potrebbero dover sviluppare strategie per superare queste sfide, come offrire la possibilità di lavoro da remoto o creare percorsi di carriera chiari.
  • Rispondere alle aspettative dei dipendentiUna delle principali difficoltà che incontra il management aziendale è essere in grado di rispondere alle aspettative degli altri lavoratori.Per esempio, ad oggi, i dipendenti si aspettano spesso un ambiente di lavoro flessibile, opportunità di formazione e sviluppo e un impegno attivo nella responsabilità sociale dell’impresa.I manager devono essere in grado di rispondere a queste aspettative, così da attrarre e trattenere i migliori talenti.
  • Gestione della concorrenzaInfine, fra le più grandi difficoltà che il management aziendale deve affrontare, rientra la competizione.Difatti, i manager devono essere in grado di sviluppare strategie competitive efficaci, che permettano alla propria azienda di farsi spazio nel mercato.Un esempio potrebbe essere un’azienda che opera in un mercato molto competitivo, dove i concorrenti stanno costantemente lanciando nuovi prodotti o servizi.In questo contesto, i manager devono essere in grado di monitorare attentamente le mosse dei concorrenti e adattare la propria strategia di conseguenza.

Il ruolo di un software HR nell’ottimizzazione del management aziendale

L’implementazione di un software HR può svolgere un ruolo chiave nel migliorare l’efficienza del management aziendale.

Questi strumenti avanzati offrono una serie di funzionalità che possono trasformare in maniera significativa la gestione del personale, ottimizzando i processi interni, facilitando la comunicazione e supportando la presa di decisioni basate sui dati.

Ecco, più nel dettaglio, i principali benefici di ricorrere a un software HR per il management della propria impresa:

  • Automazione dei processi HRGrazie all’automazione dei processi HR, le aziende possono semplificare e velocizzare un’ampia gamma di attività, come l’onboarding dei nuovi dipendenti, la gestione delle ferie e la pianificazione dei turni.Ad esempio, immaginiamo un’azienda con un alto turnover di dipendenti stagionali, come una società di gestione eventi.Il processo di onboarding potrebbe essere particolarmente oneroso senza l’uso di un software HR.Automatizzando questi processi, al contrario, il tempo e le risorse risparmiati possono essere riallocati su attività più strategiche e di alto valore.
  • Gestione delle prestazioniUn software HR offre strumenti robusti per la gestione delle prestazioni dei dipendenti.Per esempio, un’azienda di consulenza potrebbe utilizzare il software per monitorare le prestazioni dei consulenti in base a vari KPI, come il numero di progetti completati, la soddisfazione del cliente o il raggiungimento degli obiettivi di vendita.Questi dati possono poi essere utilizzati per identificare i punti di forza e le aree di miglioramento, per programmare la formazione e per prendere decisioni informate sulle promozioni e sulle ricompense.
  • Comunicazione e collaborazioneUn software HR può potenziare la comunicazione e la collaborazione all’interno di un’impresa.Immaginiamo, ad esempio, un’azienda con uffici distribuiti in diverse località geografiche, o con un numero significativo di dipendenti in smart working.Un software HR può aiutare a costruire una cultura aziendale forte e coerente, promuovere la condivisione delle idee e facilitare la collaborazione tra i team, nonostante la distanza fisica.
  • Analisi dei datiInfine, un software HR può raccogliere e analizzare una vasta gamma di dati HR, trasformandoli in informazioni utili per la gestione aziendale.Un’azienda di vendita al dettaglio, ad esempio, potrebbe utilizzare l’analisi dei dati HR per capire le tendenze nel turnover del personale, per monitorare i livelli di impegno dei dipendenti, o per analizzare l’efficacia dei programmi di formazione.Queste informazioni possono poi essere utilizzate per identificare le aree di miglioramento e per sviluppare strategie più efficaci per la gestione del personale.

Le funzionalità chiave da cercare in un software HR per il Management Aziendale

Scegliere un software HR per supportare il management aziendale non è un compito da prendere alla leggera.

È fondamentale cercare una piattaforma che offre una serie di funzionalità chiave per ottimizzare le operazioni, migliorare la produttività e supportare lo sviluppo del personale.

Ecco alcune delle funzioni più importanti, nello specifico:

  • Valutazione della performance dei dipendentiUn buon software HR dovrebbe offrire strumenti robusti per la valutazione delle prestazioni.Ciò può includere la possibilità di impostare e monitorare obiettivi individuali e di squadra, di condurre analisi delle prestazioni regolari e di fornire feedback costruttivi.Ad esempio, un’azienda potrebbe utilizzare questi strumenti per identificare i dipendenti che si distinguono nel loro ruolo, ma anche per individuare aree di miglioramento e formare piani di sviluppo personalizzati.👉 Vuoi scoprire di più su come utilizzare un software HR per monitorare le prestazioni dei tuoi dipendenti? Ecco una guida che fa per te: Performance management software: cos’è e come sfruttarlo
  • Gestione degli obiettivi aziendali (con KPI)È importante che il software HR offra la possibilità di impostare, tracciare e monitorare gli obiettivi aziendali.Questo potrebbe includere la definizione di KPI, al fine di monitorare il progresso verso gli obiettivi e l’efficacia delle strategie implementate.In questo caso, un software per la gestione delle risorse umane può fornire al management un quadro chiaro delle performance aziendali e aiutare l’impresa a prendere decisioni strategiche.
  • Creazione di report su obiettivi e performanceLa capacità di creare report dettagliati su obiettivi e performance è un’altra funzionalità fondamentale da cercare in un software HR.Questi report possono fornire una visione approfondita delle performance dei singoli dipendenti, dei team e dell’intera azienda, facilitando l’analisi delle tendenze, l’identificazione delle aree di miglioramento e la pianificazione delle strategie future.Ad esempio, un report potrebbe mostrare il tasso di raggiungimento degli obiettivi di un determinato dipartimento, fornendo indicazioni preziose per future azioni di formazione o sviluppo.

Software di management aziendale: scopri Factorial

Abbiamo visto come avere un buon management aziendale sia fondamentale per il successo delle aziende e quanto implementare un software HR possa aiutare a fare ciò.

Ma è davvero tutto così rose e fiori?

La verità è che scegliere il giusto software HR è un compito delicato, che porta con sé diversi rischi, tra cui:

  • Disorganizzazione interna;
  • Malumori e conflitti tra i dipendenti;
  • Perdita di informazioni e di dati sensibili;
  • Sprechi di denaro e di risorse.

Perciò, come limitare questi pericoli e sfruttare al massimo i benefici di un software HR nella tua impresa?

La risposta per fortuna esiste e si chiama Factorial.

Factorial è il software HR che semplifica e ottimizza il management aziendale, grazie a un’analisi dettagliata delle prestazioni dei dipendenti, alla definizione di KPI dettagliati e alla creazione di report per ogni evenienza.

Ma ecco, nel dettaglio, alcune funzioni chiave che rendono Factorial la scelta n.1 per migliorare il management aziendale:

  • Valutazione e monitoraggio della performance dei dipendenti, per individuare aree di miglioramento e di inefficienza;
  • Creazione di sondaggi, questionari e test da sottoporre a dipendenti e management, per ottenere feedback completi e trasparenti sulle prestazioni di ciascun lavoratore;
  • Creazione di report HR con KPI personalizzate, in base alle VERE esigenze della tua azienda.

Se vuoi ottimizzare il management aziendale all’interno della tua impresa, Factorial è la scelta che fa per te.

Vuoi vedere tu stessa/o come funziona?

✅ Prova ora Factorial gratis per 14 giorni e migliora il management aziendale nella tua impresa

Software HR gestione del personale

Punto di riferimento per le start-up SaaS che vogliono posizionarsi nel mercato italiano, Niccolò è copywriter, scrittore, amante dell’arte e del viaggio. I suoi contenuti aiutano realtà internazionali come Factorial, o strappano un sorriso agli amici quando si tratta di poesie e brevi racconti. Nomade digitale, ama il mondo start-up, stare nella natura e visitare i musei.

Post correlati