Vai al contenuto
portali lavoro

Portali lavoro: 4 esempi dei migliori portali per trovare talenti

Trovare talenti è un compito ogni giorno più arduo, poiché con l’avanzare del tempo il mercato del lavoro, le richieste dell’industria e dei dipendenti, hanno reso questo processo una vera avventura.
Sapere quali sono i migliori portali lavoro è più che necessario se abbiamo in mente di avviare un processo di assunzione per incorporare nella nostra azienda i migliori professionisti del settore. L’unico modo per garantire la crescita della nostra organizzazione è investire nel fattore umano poiché, come insistiamo sempre, questo è il più grande vantaggio competitivo di qualsiasi azienda.

Come scegliere i migliori portali lavoro per le aziende

A seconda del tipo di settore e della nostra cultura e politica aziendale, il modo in cui ci entriamo in contatto con i potenziali candidati può variare drasticamente. Non è lo stesso occuparsi della gestione del talento in una PMI manifatturiera che in una multinazionale alimentare con 150 dipendenti. Il profilo dell’azienda o dell’employer branding è totalmente diverso, così come i valori, la mission e/o la visione. Allo stesso modo, saranno diverse anche le persone che entreranno in contatto con le aziende. Ed è, proprio tenendo conto di questo semplice esempio, che prima di iniziare a condurre la ricerca di dipendenti, dobbiamo saper scegliere quali sono i migliori portali lavoro, sapendo cosa dobbiamo aspettarci  da loro.

👉  Qui ti spieghiamo come funziona il recruiting e come farlo correttamente.

Le funzioni di cui hai bisogno dai migliori portali lavoro

La prima cosa, per quanto ovvia possa sembrare, è verificare se il portale è gratuito o a pagamento per i candidati. Ci sono molti cercatori di lavoro online e tutti variano in quanto desiderano un determinato lavoro. Alcune persone cercheranno un lavoro particolare, essendo molto specifiche nel ruolo a cui aspirano e che sia coerente con le loro abilità e capacità. Altri cercheranno di candidarsi a molti diversi solo per aumentare le loro possibilità di essere assunti, indipendentemente dalla posizione. La differenza che noterai quando si tratta di portali lavoro a pagamento rispetto a portali lavoro gratuiti è che le persone sui portali a pagamento saranno molto più interessate al lavoro che abbiamo pubblicato in quanto dovranno pagare una quota per un abbonamento o fare domanda per un lavoro individuale. .

A seconda del tipo di lavoratore di cui abbiamo bisogno, dobbiamo considerare quale delle due opzioni è la più conveniente. I migliori portali lavoro, invece, dovrebbero avere a portata di mano la possibilità di verificare i profili social del candidato. Sì, alcune aziende prestano molta attenzione all’impronta virtuale dei propri lavoratori e altre poco o non la considerano affatto. Indipendentemente da quale sia lo stile HR nella tua azienda, sapere che stiamo parlando con una persona reale e poter verificare la sua esperienza professionale e le sue referenze è sempre una cosa positiva. Nello stesso senso, anche l’azienda deve saper curare i propri profili sui canali social.

Ciò aiuterà i candidati a saperne di più sulle loro future condizioni di lavoro, retribuzione e benefici. L’ultimo punto da considerare quando si decide quali sono i migliori portali di lavoro è scegliere quelli che ci offrono le stesse possibilità sia nella versione desktop che dalla loro app. Un’app mobile offre a entrambe le parti che utilizzano la bacheca di lavoro l’opportunità di candidarsi rapidamente per una posizione vacante, programmare colloqui di lavoro e rimanere facilmente in contatto tra loro. La flessibilità offerta da un’applicazione mobile non può essere sostituita da nessun altro tipo di applicazione di messaggistica, poiché le piattaforme offrono un senso di sicurezza per entrambe le parti, soprattutto quando devono comunicare tramite testo scritto.

👉 Conosci già quali sono i vantaggi del social recruiting e come viene utilizzato in Italia? Scoprilo nel nostro articolo dedicato!

risorse umane software banner

Portali di lavoro vs reclutamento inbound

Un’altra cosa che dobbiamo prendere in considerazione quando svolgiamo un processo di reclutamento professionale è se la nostra azienda e la posizione sono coerenti per eseguire un onboarding dei dipendenti completamente da zero o se è preferibile un’altra modalità. L’inbound recruiting, o reclutamento interno, può riguardare sia la promozione di un lavoratore che già lavora con noi, sia l’ingresso di un nuovo dipendente che già conosce l’azienda. Ciò può significare che è nel nostro database, cioè che è già avanzato in un processo di ricerca ma non è stato selezionato. Oppure, arriva attraverso una raccomandazione interna. Il reclutamento interno è per sua natura più efficace e meno costoso, quindi è ottimale se ci prendiamo cura del nostro ROI. Ma soprattutto è quasi una garanzia per mantenere o ridurre il nostro tasso di turnover. Pertanto, se vuoi sapere se devi optare per i migliori portali lavoro o semplicemente andare per il reclutamento interno, dovresti considerare:

  • Quanto velocemente/urgente dovresti riempire la posizione.
  • Quali sono le implicazioni del non trovare la persona ideale.
  • Quanti soldi/tempo puoi investire.

👉 Leggi la nostra guida sul reclutamento HR per decidere se è meglio assumere all’esterno o promuovere un dipendente.

Come scrivere un annuncio di lavoro

Nel caso in cui si decida di proseguire la ricerca di lavoratori utilizzando i portali lavoro, un passaggio fondamentale è poter effettuare un primo “filtro” di candidati che sia efficace. Molto prima di firmare il contratto, la formazione, il primo colloquio o lo screening del curriculum con un ATS, l’annuncio di lavoro sarà il primo punto di contatto che i professionisti avranno con la tua azienda. Questo dovrebbe aiutare e rendere molto chiaro:

  • Cosa fa la tua compagnia.
  • In quale settore/nicchia è inserito.
  • Quali sono la tua missione e visione.
  • Quali fattori distinguono la tua azienda dalla concorrenza.
  • Di cosa tratta la posizione.
  • Quali sono gli obblighi.
  • Quali sono i vantaggi.
  • Qual è il tipo di assunzione.

Saper scrivere un annuncio di lavoro imbattibile è la prima cosa che devi padroneggiare per assicurarti che le fasi successive del processo scorrano nel miglior modo possibile.

👉  Qui trovi la nostra per orientarti e imparare come scrivere annunci di lavoro per attirare i migliori talenti.

I migliori portali lavoro per l’headhunting

Tuttavia, abbiamo accennato in precedenza che esistono due tipologie di candidati: quelli che cercano o si candidano a ruoli più generali e optano per piattaforme gratuite, e quelli che si concentrano su una posizione specifica e condividono il proprio profilo professionale sui portali a pagamento. Quando si parla di headhunting, sebbene si creda comunemente che questo termine sia equivalente o intercambiabile con lo scouting o il tradizionale processo di ricerca di lavoro, questo non è del tutto vero. Headhunting o talent hunting, mira proprio a queste tipologie di profili:

  • Persone altamente qualificate.
  • Esperti nel loro campo.
  • Con un alto livello di formazione.
  • Carriera professionale ed esperienza.
  • Esperienza precedente nel ruolo.

Nella maggior parte dei casi, infatti, si fa headhunting per trovare persone che possano ricoprire ruoli manageriali o esecutivi. Pertanto, se cerchiamo il nostro nuovo CEO o nuovo capo reparto, difficilmente lo troveremo tra migliaia di candidati. Per questo tipo di casi, i migliori portali lavoro o, per meglio dire, il migliore, sarà LinkedIn. Nella sua versione a pagamento, il social network del lavoro più grande al mondo consente a candidati e aziende di affinare il più possibile il tipo di ricerca. Ma soprattutto ti permette di connetterti tramite messaggistica istantanea in modo diretto, sicuro e facilita anche il networking. Strumento chiave nella caccia alle teste.

👉  In questo articolo approfondiamo il concetto di headhunting e come ottimizzarlo nella tua azienda.

portale per trovare lavoro

4 esempi dei migliori portali lavoro nel 2021

Infine, in questa sezione abbiamo raccolto i cinque migliori portali lavoro nel 2021, tenendo conto della tipologia di professionisti e dei vantaggi che puoi ottenere se scegli di avviare il tuo processo di ricerca di talenti su una di queste piattaforme.

  • Factorial HR Employment Directory.
    È il primo portale dedicato esclusivamente a mettere in contatto aziende e candidati a ricoprire ruoli specifici nel dipartimento delle risorse umane. Dai reclutatori agli analisti, passando per gli assistenti e gli amministratori delle risorse umane. Puoi scegliere il tipo di contratto e il tipo di giornata lavorativa, tra gli altri filtri, che ti aiuteranno a trovare il lavoratore o la posizione ideale che si adatta alle tue esigenze.
  • Emplogreen.
    Se la tua azienda si occupa di ridurre gli impatti ambientali o sei semplicemente interessato alla responsabilità d’impresa e alla sostenibilità, questo è lo spazio dove dovresti inserire il tuo annuncio di lavoro. Emplogreen è una piattaforma creata appositamente per connettere aziende “verdi”, ecologiche o sociali come B Corp, con candidati che condividono la stessa visione del mondo e interessi. Ha quattro tipologie di piani per aziende e una modalità freemium con cui si ha accesso alla pubblicazione di un annuncio attivo per 20 giorni, senza alcun costo.
  • StackOverflow.
    Se vuoi trovare un ingegnere informatico, devi andare a trovarlo dove “vive”. StackOverflow è uno spazio di scambio, comunità virtuale (quello che prima era inteso come forum) dove utenti professionisti e dilettanti condividono domande, progetti e notizie sul mondo della programmazione. Simile a Reddit o Quora, StackOverflow ha almeno 50 milioni di persone registrate e un portale di lavoro dedicato. Il più interessante e il più grande vantaggio qui è che l’intelligenza artificiale della piattaforma fa il 50% del lavoro per i reclutatori, già che filtra gli annunci in base al profilo del dipendente, in modo che chi si iscrive alla tua offerta sia un professionista adatto.
  • Domestiska.
    Oltre ad essere una delle più grandi piattaforme di e-learning, Domestika ha anche un proprio portale per l’occupazione. Il più grande vantaggio qui è che, molto probabilmente, la maggior parte dei tuoi candidati è stata formata o perfezionata grazie alle migliaia di corsi offerti qui, e ci sono letteralmente milioni di persone registrate per le quali il tuo annuncio e la tua azienda otterranno un’elevata visibilità. Nella maggior parte dei casi, il tipo di professionista che puoi trovare ha un profilo creativo, che si tratti di: graphic design, editing audiovisivo, scrittura creativa, pubblicità, marketing, solo per citarne alcuni.

Entrare in contatto con i migliori professionisti per aggiungerli alla tua azienda oggi è possibile grazie al prezioso aiuto dei migliori portali lavoro dove puoi promuovere le tue offerte di lavoro disponibili. Delega i tuoi processi quotidiani a un software HR sviluppato appositamente per te e concentrati su ciò che conta davvero: far crescere la tua azienda!

✅ Usa Factorial per attirare i migliori talenti nella tua azienda!

 

Questo articolo è disponibile anche in: Español

Isotta è Content Marketing Specialist in Factorial ed è appassionata di comunicazione, copywriting, social media e HR. Ama la natura, viaggiare e giocare a pallavolo.

Post correlati

Lascia un commento