Vai al contenuto
corsi di formazione aziendale

Formazione aziendale: come monitorare e gestire i training aziendali

Anche se durante il processo di selezione troviamo il candidato ideale e ha anni di esperienza e competenze fondamentali, ci saranno comunque sempre degli aspetti da rafforzare per garantire una proficua integrazione nella sua posizione ed è qui che entra in gioco la formazione aziendale.

La formazione aziendale può essere definita in altre parole come la possibilità di formare i dipendenti per fornire loro gli strumenti e le conoscenze necessarie per svolgere un lavoro migliore.

I piani di formazione aziendale non solo sono molto vantaggiosi per le aziende, ma contribuiscono anche notevolmente a ridurre il tasso di turnover poiché sono grandi agenti di motivazione al lavoro che incoraggiano e alimentano la produttività.

Software HR Factorial

Che cos’è la formazione aziendale?

La formazione aziendale può assumere la forma di un programma o di un sistema che un’organizzazione sviluppa e che si articola a partire dalle risorse umane, al fine di promuovere attivamente l’acquisizione e lo sviluppo delle competenze necessarie per il corretto svolgimento del lavoro di un nuovo lavoratore.

La formazione aziendale è un aspetto fondamentale che ha un impatto diretto sul nostro business plan, poiché (correttamente eseguita) si costituisce come uno strumento vitale che rafforza il capitale umano. Riesce ad allineare i dipendenti ai valori e alla cultura dell’azienda, trasformandoli in agenti trasformatori che lavorano verso la loro evoluzione personale e quella dell’azienda.

training aziendale

Benefici della formazione aziendale

Come abbiamo sempre accennato, il più grande vantaggio competitivo in termini di business in un’azienda sono le sue persone, che possiamo sempre intendere (come abbiamo detto prima) come “capitale umano”.

Ma oltre ai benefici in termini operativi, la formazione dei lavoratori vede anche altri aspetti altamente positivi.

  • Migliora l’esperienza dei dipendenti.
    I programmi di formazione aziendale rendono più facile per le persone sentirsi apprezzate, valorizzate e anche sfidate a raggiungere nuovi obiettivi e competenze professionali che influenzano naturalmente le loro vite personali. Facilita anche la socializzazione e il legame con altri colleghi.
  • Rafforza le prestazioni.
    Quando i dipendenti vengono formati in azienda, ciò consente loro di comprendere nella pratica l’ambito delle loro funzioni, responsabilità e obblighi. Questo crea dipendenti competenti che aiutano la tua azienda a crescere all’interno del tuo settore.
  • Il tasso di turnover diminuisce.
    Si dice spesso che le persone non lasciano il lavoro ma i loro capi e persino i loro colleghi di lavoro. I piani formativi consentono di avere una finestra temporale ideale non solo per apprendere competenze ma per potersi integrare in gruppi già costituiti e adattarsi a dinamiche preesistenti. I lavoratori che si sentono inclusi e accompagnati nelle prime settimane di solito rimangono più a lungo.
  • Vantaggi dell’employer branding.
    Le aziende che hanno piani di recruiting, carriera o di formazione aziendale rientrano solitamente tra le prime opzioni per professionisti altamente qualificati che cercano di entrare nel mercato del lavoro. Ciò ti consente di trovare lavoratori eccezionali e incoraggia anche l’inbound recruiting.

Come realizzare un piano di formazione aziendale? 

Se stai valutando la possibilità di realizzare efficacemente un piano di formazione aziendale, queste sono le tre tappe fondamentali che dovresti considerare per realizzare una strategia formativa imbattibile per la tua azienda.

Primo passo: il contratto di formazione aziendale o apprendistato.

Simile al contratto di stage ma diverso. Il contratto di apprendistato è dedicato in particolar modo ai professionisti che necessitano di determinate tipologie di qualifiche specifiche per poter, infatti, operare nel mondo del lavoro.

Il contratto di stage accoglie i giovani fino ai 29 anni di età che, dopo aver completato la fase di formazione, riceveranno le corrispondenti certificazione da un istituto dove viene effettuato questo percorso di apprendimento, ma soprattutto dall’azienda stessa.

Banner Software HR Factorial Controllo Presenze

Secondo passo: il piano di formazione.

Lo sviluppo di un piano di formazione aziendale è molto simile alla creazione di piani di carriera. Sebbene lo scopo sia diverso così come il tipo di risorse coinvolte, ci sono alcune somiglianze che devono essere considerate.

La prima cosa è fare un’analisi dell’azienda, valutare in quali ambiti e in quali ruoli è più necessario avere personale da noi formato. Una buona iniziativa è fare uno studio delle ultime valutazioni delle prestazioni e rilevare se ci sono errori comuni che si ripetono in tutta la forza lavoro e hanno a che fare proprio con la mancanza di comprensione o comunicazione su procedure specifiche.

Fatto ciò, dobbiamo fissare obiettivi in ​​termini di formazione aziendale, a breve, medio e lungo termine. Di conseguenza, sviluppare un piano d’azione che supporti questi obiettivi, ovvero:

  • Identifica quale materiale didattico verrà utilizzato.
  • In quale formato (faccia a faccia, remoto o misto).
  • Chi saranno i formatori?
  • Quali saranno le metriche di valutazione e il sistema da utilizzare.
  • Quale sarà la durata e il carico del programma in termini di tempo.

Terzo passo: esecuzione, gestione e monitoraggio della formazione aziendale.

Ultimo ma non meno importante, dobbiamo portare la nostra pianificazione alla realtà e dare il via al piano di formazione aziendale. Un modo eccellente per farlo è utilizzare un software appositamente sviluppato.

Una piattaforma delle risorse umane ci permetterà di raccogliere tutte le informazioni del nostro personale in un unico luogo, dandoci la possibilità di monitorare in modo esaustivo le loro fasi di formazione.

Ciò implica essere in grado di sapere chi sta attraversando una determinata fase di formazione, ottenere report individuali o di gruppo ed effettuare sondaggi o valutazioni per conoscere il grado di soddisfazione dei dipendenti.

👉 Prova gratuitamente un software per svolgere attività di formazione aziendale

Tipi di formazione aziendale

Naturalmente, ci sono una grande varietà di possibilità di formazione aziendale tra cui scegliere quando si desidera includere questo tipo di strategie di formazione nella nostra azienda. Tuttavia, non tutti saranno del tutto adatti a seconda degli obiettivi o dello stato in cui si trova l’organizzazione. Questo è il motivo per cui abbiamo deciso di raggruppare, come esempio, i tre tipi più comuni di formazione aziendale di seguito.

Formazione continua

Come indica la parola, la formazione continua può essere intesa come una metodologia didattica in termini di formazione aziendale, finalizzata al miglioramento costante della forza lavoro per tutta la durata della propria carriera professionale.

Naturalmente, risponde alle esigenze di manodopera di ogni settore e contribuisce ad avere personale non solo altamente qualificato ma anche altamente aggiornato sulle ultime tendenze e best practice nella propria nicchia.

Di solito le industrie più legate alla tecnologia sono quelle che sperimentano la maggiore richiesta di formazione continua, a causa del ritmo vertiginoso con cui cambia il loro ecosistema professionale.

Formazione agevolata per le aziende

Nel contenuto della Legge di Bilancio del 2021 possiamo apprendere che le imprese che sostengono dei costi per la formazione dei dipendenti possono usufruire di un credito d’imposta ad hoc.

Il bonus è esteso tanto a piccole quanto a grandi imprese ed è specifico per la formazione che riguarda l’ambito delle tecnologie 4.0. Inoltre, ovviamente esistono programmi di formazione aziendali disponibili a prezzi agevolati, se non addirittura gratuiti per poter aiutare i propri dipendenti nella crescita professionale.

👉 Un esempio di formazione gratuita per dipendenti sono i nostri corsi online e gratuiti in risorse umane: scopri l’ultimo “Da HR a People Management”.

Training aziendale al di fuori dell’orario di lavoro

Sebbene non siano la pratica più comune, sono numerose le organizzazioni che offrono questo tipo di formazione aziendale. Tuttavia, è importante ricordare sempre una semplice regola: se la formazione non è obbligatoria per lo svolgimento del lavoro, verrà effettuata fuori orario. Quando accade il contrario, le risorse umane dovrebbero incoraggiare l’uso del tempo della giornata per l’aspetto educativo.

Nel caso in cui ciò non sia possibile e la formazione sia obbligatoria ed è possibile solo in un momento al di fuori di quello stabilito dal contratto di lavoro, allora l’azienda dovrà farsi carico di compensare tale squilibrio per evitare disagi.

La formazione aziendale è uno strumento fondamentale per migliorare il benessere lavorativo, la produttività e il raggiungimento degli obiettivi aziendali. Fortunatamente, sempre più organizzazioni si affidano a questo tipo di policy per restare competitive e crescere ogni giorno.

Delega le tue attività quotidiane delle risorse umane a un software appositamente sviluppato su misura per le tue esigenze. Prova oggi Factorial e inizia a sentire la differenza!

✅ Usa Factorial per gestire la formazione aziendale dei tuoi dipendenti!

Questo articolo è disponibile anche in: Español, Portugal

Isotta è Content Marketing Specialist in Factorial ed è appassionata di comunicazione, copywriting, social media e HR. Ama la natura, viaggiare e giocare a pallavolo.

Post correlati

Lascia un commento