Vai al contenuto

Calcolo giorni lavorativi: esempio pratico, formula e modello Excel gratis

calcolo giorni lavorativi

Sai come fare il calcolo giorni lavorativi per sapere quanti giorni devono lavorare i tuoi dipendenti e così organizzare le ferie al meglio?

Il calcolo dei giorni lavorativi dei lavoratori è importante, da un lato, per rispettare le normative vigenti ed evitare così sanzioni e, dall’altro, per evitare di spremere l’energia dei nostri professionisti e migliorare la loro esperienza al massimo.

In questo articolo vedremo come fare il calcolo giorni lavorativi in Excel e tutto ciò che c’è da sapere al riguardo.

Scarica QUI il Piano Ferie Excel 2022

Perché fare il calcolo giorni lavorativi?

Il calcolo dei giorni lavorativi è importante nella gestione delle persone e dei vari team. A seconda delle necessità del progetto, l’offerta ai candidati può essere dal lunedì al venerdì, lavorare nei giorni festivi o lavorare nei fine settimana. Allo stesso modo, a seconda del tipo di contratto, sarà necessario investire più o meno risorse nel personale.

Per questo è fondamentale un calcolo giorni lavorativi per la pianificazione e l’ottimizzazione delle risorse. Durante l’organizzazione del team, devono essere prese in considerazione le pause tra i giorni lavorativi, così come le assenze e le ferie di ogni dipendente. Una volta calcolati i giorni lavorativi, il suo successivo monitoraggio può essere effettuato, ad esempio, con uno strumento di gestione ferie e permessi.

Per quanto riguarda l’aspetto economico, il calcolo dei giorni lavorativi ci permetterà di dettagliare le tipologie di compenso salariale che assegneremo ai nostri lavoratori. Questo può essere deciso sulla base delle abilità o delle responsabilità, ma può anche essere legato alle ore o ai giorni lavorati (sempre seguendo le fasce salariali stabilite nella nostra azienda).

Vuoi tener traccia delle ferie e delle assenze dei tuoi dipendenti? Abbiamo quello che fa per te! 👇🏼

Scarica QUI il Piano Ferie Excel 2022

Dati necessari per il calcolo giorni lavorativi

Ci sono una serie di aspetti che definiscono il calcolo giorni lavorativi e che variano a seconda dell’azienda, del tipo di lavoro o dell’anno in cui ci troviamo. Dobbiamo sempre tenere conto di queste condizioni nel calcolo dei giorni lavorativi:

👉 Leggi anche “Calendario 2022 da stampare con festività 2022 italiane [+PDF Gratis]”.

calcolo giorni lavorativi busta paga

Esempio pratico

Prendiamo ad esempio un dipendente che lavora 40 ore a settimana dal lunedì al venerdì. Il modo corretto per calcolare i giorni di lavoro sarà sottrarre i giorni di ferie, festivi e sabati o domeniche.

In questo modo, se dobbiamo fare il calcolo giorni lavorativi in un anno, sottrarremo prima i giorni di ferie naturali dai 365 giorni dell’anno. Successivamente, sottrarremo i giorni corrispondenti ai sabati, alle domeniche e ai giorni festivi. Alla fine, il risultato indicherà le giornate lavorative annuali.

Nel 2022 ci sono:

  • 365 giorni totali
  • 105 fine settimana (sabato+domenica)
  • 11 giorni festivi
  • 252 giorni lavorativi
  • 2016 ore lavorative

👉🏻 Se vuoi sapere quanti giorni di ferie ci sono in un mese, dai un’occhiata a questo articolo.

Calcolo giorni lavorativi tra due date

Per sapere i giorni tra due date è necessario contare il numero dei giorni presenti tra le due date, togliendo i sabati, le domeniche e i giorni festivi. Ricordati che i giorni lavorativi vanno solo dal lunedì al venerdì, escluse le festività.

Di seguito la formula:

(Numero totale di giorni presenti tra due date) – (Numero di giorni festivi, sabati e domeniche) = Giorni lavorativi

Calcolo giorni lavorativi con Excel

È possibile utilizzare Excel come un calcolatore di giorni lavorativi e contare quanti giorni lavorativi intercorrono fra due date oppure aggiungere ad una data un certo numero di giornate lavorative (ad esempio per stimare una scadenza di fine lavoro o una consegna). Utilizzare Excel per il calcolo giorni lavorativi è molto diffuso fra i professionisti delle risorse umane.

In questi calcoli sono considerate per default giornate festive il sabato e la domenica, ma possono essere conteggiate anche le festività straordinarie ed eventuali periodi di chiusura aziendale.

Le funzioni che Excel mette a disposizione per calcolare giorni lavorativi sono le seguenti: 

  • GIORNI.LAVORATIVI.TOT 
  • GIORNI.LAVORATIVI.TOT.INTL
  • GIORNO.LAVORATIVO
  • GIORNO.LAVORATIVO.INTL

Vediamole insieme.

  • Funzione GIORNI.LAVORATIVI.TOT.

Se si vuole conoscere quante giornate lavorative intercorrono tra due date, si deve utilizzare la funzione GIORNI.LAVORATIVI.TOT. La funzione si fa nel seguente modo:

=GIORNI.LAVORATIVI.TOT(Data_iniziale; Data_finale; [Vacanze])

I dati necessari per questa funzione sono la data iniziale e la data finale, più un terzo opzionale che servirà per gestire le festività straordinarie, ferie o chiusure dell’attività lavorativa. 

Questa funzione come impostazione esclude dal calcolo tutti i sabati, le domeniche e i giorni festivi straordinari o di vacanza. Per questo devono essere indicati in un elenco a parte: nell’argomento opzionale [Vacanze] deve essere indicata l’area del foglio contenente le date delle festività straordinarie o degli eventuali giorni di ferie o chiusura.

Software HR Factorial Gestione Ferie

  • Funzione GIORNI.LAVORATIVI.TOT.INTL

Nel caso in cui il conteggio dei giorni lavorativi non dovesse considerare festivo il sabato e la domenica, bisogna ricorrere alla funzione GIORNI.LAVORATIVI.TOT.INTL, perché permette di impostare quali giorni della settimana vanno considerati festivi. La sintassi completa della funzione è la seguente:

GIORNI.LAVORATIVI.TOT.INTL(Data_iniziale; Data_finale; [Festivi]; [Vacanze])

Nell’argomento opzionale [Festivi] deve essere inserito l’area del foglio contenente i giorni festivi.

  • Funzione GIORNO.LAVORATIVO

Con Excel è possibile inoltre aggiungere giorni lavorativi ad una data con la funzione GIORNO.LAVORATIVO. La funzione da utilizzare è la seguente:

=GIORNO.LAVORATIVO(data_iniziale;giorni;[vacanze])

  • Funzione GIORNI.LAVORATIVI.INTL

Infine, se non si volesse considerare festivo il sabato o la domenica, bisogna ricorrere alla funzione GIORNI.LAVORATIVI.INTL. Va scritta così:

=GIORNO.LAVORATIVO.INTL(Data_iniziale; Data_finale; [Festivi]; [Vacanze])

calcolo giorni lavorativi excel

Come calcolare i giorni lavorativi in busta paga

I giorni feriali identificano tutte quelle date dell’anno differenti da festività e domeniche. A seconda dell’orario di lavoro definito nel contratto di assunzione (o nelle intese successivamente intercorse tra le parti) i giorni feriali sono potenzialmente lavorabili:

  • Dal lunedì al venerdì (“settimana corta”)
  • Dal lunedì al sabato (“settimana lunga”)

Sono invece considerati giorni festivi, oltre alla domenica e alla ricorrenza del Santo Patrono, le seguenti festività religiose e civili. 

💡Puoi trovare tutti i giorni festivi nel nostro Calendario delle Festività 2022. Scaricalo gratis! 👇🏼

Scarica QUI il calendario festivita 2022 in pdf

Quindi, per calcolare i giorni lavorativi in busta paga, facciamo un esempio di un dipendente con retribuzione fissa mensile pari ad 1.800€ lordi. Nel caso in cui non lavori in dicembre a seguito delle festività dell’8, 25 e 26, la sua retribuzione sarà identica a quella dei mesi precedenti e successivi, ovvero 1.700€ lordi.

Se invece il dipendente lavora un giorno festivo ed era previsto un compenso maggiore in caso di lavoro extra, avrà diritto ad un compenso per lavoro straordinario aggiuntivo alla retribuzione mensile, maggiorato in misura pari al 30%.

👉 Leggi anche “Settimana lavorativa 4 giorni: quando diventerà realtà in Italia?”.

Automatizzare il calcolo con un software

calcolo giorni lavorativi factorial

Se fogli Excel, calcoli matematici e formule non sono il tuo forte, ti consigliamo di utilizzare un software per digitalizzare tutte le attività mostrate in precedenza. Ad esempio, con Factorial puoi risparmiarti il calcolo manuale dei giorni lavorativi e delle ferie, perché il software lo fa in automatico al posto tuo.

Con Factorial puoi ottenere informazioni sulle ferie e sulle assenze dei tuoi dipendenti sempre aggiornate e automatizzare tutte le richieste dei permessi. Inoltre, ogni dipendente, nel suo profilo, troverà:

  • Un contatore con i giorni di ferie accumulati, disponibili e utilizzati.
  • Un calendario dove si segnalano giorni festivi e lavorativi.
  • Uno storico delle ferie e delle assenze passate.

 

✅ Vuoi tenere traccia dei giorni lavorativi e delle ferie 2022? Prova Factorial gratis e digitalizza tutti questi processi.

Isotta è Content Marketing Specialist in Factorial ed è appassionata di comunicazione, copywriting, social media e HR. Ama la natura, viaggiare e giocare a pallavolo.

Post correlati

Hai qualche dubbio o qualcosa da aggiungere? Chiedilo alla Community HR!

Non essere timido e chiedi alla Community dei professionisti delle Risorse Umane!