Vai al contenuto
smart working

La digital trasformation e la rilevazione delle presenze

Le aziende, per fronteggiare la crisi che stiamo vivendo in Italia, stanno ragionando sull’effettuare rapidamente una Digital Trasformation. La tecnologia è l’unico strumento per fronteggiare questa situazione di emergenza sociale ed economica. Tutte le aziende devono ragionare come start-up: agire in modo veloce ed efficiente sebbene le risorse a disposizione siano limitate.

La tecnologia rivoluziona il lavoro dell’azienda e dei dipendenti

Lo Smart Working o Lavoro Agile è un nuovo concetto che ha rivoluzionato il rapporto fra azienda e dipendenti. Sta determinando una digital trasformation nella vita lavorativa delle persone e nella gestione di un’impresa.

Sebbene lo Smart working sia un’attività consolidata nelle aziende di tutto il mondo, l’Italia si sta affacciando solo di recente a questa nuova realtà.

Dato il crescente interesse delle aziende italiane a riguardo è stata emessa la Legge n.81 del 2017 sul Lavoro Agile, che ha eliminato il vincolo per i lavoratori di essere fisicamente presenti nel luogo di lavoro. Così facendo ciascun dipendente ha maggiore libertà organizzativa poiché ha orari più flessibili e può lavorare a distanza e in qualunque posto.

Lavorare tutti i giorni presso lo stesso ufficio non è più un obbligo nè tanto meno la migliore strategia per ottimizzare la produttività lavorativa. A differenza di quanto si possa immaginare, infatti, è stato dimostrato come la digital trasformation migliori sensibilmente le performance dei dipendenti. Le persone, infatti, avendo la possibilità di gestire liberamente le ore da dedicare al lavoro e quelle da dedicare alla vita privata si sentono più motivate a concentrare le proprie energie nel raggiungimento dell’obiettivo finale.

Come gestire le ore di lavoro dei dipendenti che lavorano da remoto?

Software risorse umane

Con lo smart working, il concetto della timbratura del cartellino d’ufficio diventa obsoleto e inefficace per molti settori aziendali. Ciò lascia spazio a nuovi strumenti tecnologici che permettono di rilevare le ore di lavoro dei dipendenti. Sfruttando la geolocalizzazione e l’App è ormai possibile associare a uno smartphone le stesse funzionalità di un terminale di presenze.

A tal proposito sono nati software di rilevazione presenze del personale che stanno cambiando gli standard di gestione delle aziende:

  • Metodo lavorativo;
  • Orario lavorativo;
  • Controlli da parte del datore di lavoro;
  • Misurazione e analisi dei risultati

Grazie ai nuovi software di rilevazione presenze, gestire gli orari di lavoro dei dipendenti è diventato molto più semplice. Ogni dipendente può segnare l’orario di inizio e di fine dell’attività lavorativa direttamente dal PC o tramite l’App mobile. Così l’ufficio delle risorse umane amministra con maggiore efficacia l’orario lavorativo dei dipendenti che lavorano da casa, riducendo i costi.

Lo Smart Working ha indotto l’attenzione non tanto sulla timbratura in sé ma sul lavoro effettivo che viene svolto. Grazie a questi software le aziende potranno prevenire una cattiva gestione di orari e dei turni per ridurre l’assenteismo. È possibile, raccogliere quotidianamente tutta la documentazione necessaria per certificare le ore effettive di lavoro da casa di ciascun dipendente.

Factorial:

è un software che permette di effettuare la timbratura online dei dipendenti aiutando a gestire in modo “smart” il lavoro da remoto, tramite App mobile o PC personale. Factorial, inoltre, offre funzioni come gestione documentale, organigramma aziendale, gestione buste paga online e molto altro. Tutte queste caratteristiche agevolano notevolmente il lavoro delle risorse umane e in generale di tutti i lavoratori.

Factorial offre un periodo di prova gratuito delle sue funzionalità per la durata di 14 giorni.

smart working banner factorial

Pietro è Growth Marketing Manager di Factorial ed è appassionato della digitalizzazione dei processi HR e delle strategie di crescita digitali, soprattutto per l'analisi dei dati di valutazione d'impatto. Ama scrivere, fare mountain-bike e suonare chitarra e sintetizzatore.

Post correlati

Lascia un commento