Vai al contenuto
mercato del lavoro

Mercato del lavoro: ruoli e settori più richiesti nel 2021

Il 2020 è stato sicuramente un anno particolare, parte l’inizio di una nuova fase del 21 ° secolo. Nonostante la crisi e le cattive notizie che hanno caratterizzato gli ultimi mesi, alcune industrie promettono di crescere (e molto) nel mercato del lavoro del 2021, diventando le fonti dei posti di lavoro più richiesti.

Se qualcosa ha lasciato un segno quasi indelebile nel 2020, è stata l’incertezza. Confinamenti, restrizioni e limitazioni di ogni tipo, minacciavano l’intero settore produttivo non solo nel nostro Paese ma in tutto il mondo.

Nonostante questo, l’ingegnosità popolare, l’ambizione imprenditoriale e i “tempi disperati” hanno dato  origine a “soluzioni disperate” che sono diventate terreno fertile per l’innovazione del mercato del lavoro. Dal telelavoro alla digitalizzazione totale delle aziende, tutto indica che si profila all’orizzonte una fase di prosperità tecnologica.

software risorse umane

Software e tecnologia, i grandi protagonisti del mercato del lavoro

Se abbiamo imparato qualcosa dalla situazione di emergenza provocata da Covid-19, che rimane ancora con noi, è sicuramente l’idea che non solo il futuro ma il presente del mercato del lavoro è digitale. Le restrizioni alla mobilità hanno lasciato il posto all’implementazione del telelavoro e dello smart working, vecchie conoscenze dei liberi professionisti e delle aziende tecnologiche; ma si tratta di modalità che oggi sono presenti in quasi tutte le aziende.

Con l’arrivo del telelavoro sono emerse nuove sfide e richieste, che caratterizzano il panorama del marcato del lavoro del 2021 e che costituiscono una parte essenziale dei lavori più richiesti.

I professionisti nell’immediato futuro, con poche eccezioni, devono necessariamente disporre di un utilizzo ottimale degli strumenti IT su piattaforme diverse. Dall’intelligenza artificiale ai big data, i trend HR nel 2021 sono costituiti dalla presenza delle piattaforme 4.0.

Settori con la crescita più alta nel 2021

Come nei film di fantascienza, tutto ciò che le generazioni precedenti hanno associato alla “cibernetica” promette di definire il ritmo del cambiamento del mercato del lavoro e lasciare il segno in un mondo post-Covid o, almeno, in un mondo in cui dovremmo convivere con la pandemia. Il cosiddetto new normal.

Quelle aziende e settori, indipendentemente dalle loro dimensioni, che riescono a digitalizzare, ristrutturare e scommettere su un mercato più piccolo (poiché i limiti di viaggio rimarranno e continueranno a influenzare le importazioni e le esportazioni), saranno i grandi vincitori di questo nuovo decennio.

Di fronte alla sfida di espandersi in un mondo del lavoro più chiuso, i lavori più richiesti saranno quelli che naturalmente si inseriscono nelle industrie che registrano anche la domanda più alta, secondo un rapporto della piattaforma di ricerca tecnologica CB Insights.

Salute.

Non stiamo parlando solo dell’elevata richiesta di input di ogni tipo, della necessità di investire in infrastrutture e nuovi strumenti diagnostici. In questo caso ci riferiamo all’uso della realtà virtuale applicata alla salute. Il distanziamento sociale promette di installare in modo permanente la “telemedicina”, tanto che secondo l’American Medical Association, il 75% delle visite mediche di emergenza potrebbe essere gestito da remoto, evitando infezioni di ogni tipo.

Risorse umane.

La digitalizzazione delle aziende, l’adozione di nuove tecnologie e la richiesta di elevata flessibilità a fronte di cambiamenti inaspettati fanno delle HR un settore chiave per garantire la sopravvivenza del settore privato. Le risorse umane e i loro professionisti sono diventati veri agenti del cambiamento che devono difendere la produttività delle organizzazioni. La gestione del capitale umano non è più limitata a processi come la generazione della busta paga e la rilevazione delle presenze. Il mondo del prossimo futuro richiede la crescita dei profili professionali che compongono un’azienda.

👉 Qui trovi un approfondimento su quali sono le competenze lavorative più richieste nel settore delle risorse umane nel 2021

Cloud computing.

Tra i settori e i lavori più richiesti, non possiamo non citare tutte le piattaforme basate sul “cloud”. Dai software di tipo SaaS ai call center “ancorati” a server remoti, saranno protagonisti delle nuove tendenze del lavoro in un contesto segnato dal distanziamento sociale e dalla riconversione di uffici che, dicono alcuni, potrebbero scomparire.

Industria pesante.

Automazione e robotica, gli standard di ogni fabbrica che intende sopravvivere alla post-pandemia. Una prova di ciò è il Fetch Robotic. La startup di automazione che fornisce robot mobili autonomi per le aree di assemblaggio di diverse case automobilistiche e ha visto un aumento del 63% delle richieste in arrivo da febbraio a marzo 2020.

mercato del lavoro domanda offerta

👉 Potrebbe esserti utile leggere questo articolo con un focus sul nuovo Fondo di Garanzia PMI 2021

I ruoli più richiesti nel mercato del lavoro nel 2021

Come ormai già sappiamo, non è possibile pensare al prossimo futuro senza la presenza della tecnologia che modella ciò che riguarda la performance lavorativa e l’inserimento professionale nel mercato del lavoro dei diversi settori.

I lavori più richiesti nel mercato del lavoro nei prossimi anni avranno come fattore distintivo le nuove richieste che la pandemia ha portato con sé. Dalla necessità di mantenere le distanze, a nuove abitudini, passando per la ristrutturazione degli spazi e l’adozione di arredi specifici negli spazi di lavoro, ma anche nell’home office.

Per stilare il seguente elenco e dare una migliore prospettiva del mercato del lavoro del 2021, prendiamo come riferimento diversi rapporti aziendali di media come Business Insider, il portale Nasdaq e l’ultimo rapporto del World Economic Forum.

1. Sviluppatore di software.

Qualsiasi posizione associata allo sviluppo del software sarà molto richiesta nel prossimo futuro. I computer sono diventati un’estensione del nostro corpo e della nostra mente. Dipendiamo da loro per tutte le aree della nostra vita. Computer e dispositivi mobili sono il campo di battaglia per il lavoro, il mondo accademico, il sociale e il tempo libero in generale. Oltre ad essere molto richiesto nel mercato del lavoro, la posizione di sviluppatore fornisce anche una delle migliori retribuzioni.

2. Personale medico e infermieristico.

I grandi eroi ed eroine del 2020 sono stati senza dubbio tutte le persone che compongono il settore sanitario. Infermieri, personale logistico, farmacie, specialisti e generalisti. La pandemia ha evidenziato la necessità non solo di un maggior numero di professionisti, ma anche l’urgente necessità di migliorare le condizioni di lavoro. Nel mercato del lavoro uno dei ruoli più richiesti nel 2021 sarà quello di infermiera e medico, sia nel settore pubblico che privato.

3. Consulente finanziario.

Le aziende hanno bisogno di spendere meno, mettere più soldi in banca, sapere come, dove, quando e in cosa investire, soprattutto in un contesto altamente volatile come quello attuale. La domanda di gestori finanziari di talento è elevata e si prevede che crescerà nei prossimi anni. I gestori finanziari continuano con le loro operazioni di business giorno per giorno mentre pianificano un futuro più redditizio, gestiscono investimenti in fondi o organizzazioni e sono i principali ponti che collegano il settore privato con il settore bancario.

4. Specialista risorse umane.

Le aziende non si limitano a gestire le assenze dei dipendenti e condurre sondaggi. Gli specialisti delle risorse umane del futuro sono nella lista dei ruoli più richiesti nel mercato del lavoro in quanto “garanti” della crescita delle imprese. Se comprendiamo che il capitale principale di un’azienda sono le sue persone, un responsabile delle risorse umane deve essere in grado di adattare i propri processi all’ambiente digitale, essere flessibile e saper selezionare e trattenere i migliori talenti che aiutano a raggiungere gli obiettivi aziendali.

mercato del lavoro italia

5. Responsabile delle operazioni e della logistica.

Shopping, shopping e ancora shopping. I grandi magazzini per la distribuzione di beni materiali come Amazon, Ali Babá o Mercado Libre, hanno dimostrato di essere le fonti produttive molto forti in ​​tutto il pianeta. Maggiore è la domanda, maggiore è la necessità di adattamento. È qui che un professionista in grado di coordinare le operazioni di logistica e trasporto su larga scala, diventa un asse chiave nei ruoli più richiesti nel mercato del lavoro del futuro.

6. Specialista in marketing.

Le vendite online tramite pubblicità, il mercato degli influencer dei social media e la gestione dei contenuti nei marketplace, tra molte altre varianti, hanno un denominatore comune: il marketing digitale. Il mondo può subire modifiche, ma le persone avranno sempre esigenze che il mercato deve soddisfare, e sarà compito dello specialista del marketing riuscire a connettere questi due mondi in modo più efficiente, dinamico ed efficace così che le aziende si adattino e sopravvivano al post-pandemia. È per questo motivo che questo ruolo sarà uno dei più richiesti nel mercato del lavoro del 2021.

7. Specialista dell’assistenza clienti.

Ogni giorno emergono nuove piattaforme e strumenti e, con essi, altre esigenze adiacenti. Secondo i report sui lavori più richiesti nel mercato del lavoro del 2021, gli specialisti dell’assistenza clienti saranno investiti dai software e strumenti 4.0. Servirà un ruolo ibrido tra consulenti ed educatori, diventeranno un ponte che non solo risponderà ai problemi che alcuni clienti possono avere, ma saranno anche i principali destinatari di iniziative e richieste degli utenti che daranno forma agli aggiornamenti e allo sviluppo delle tecnologie prodotte.

8. Personale docente.

Non solo per essere in grado di rispondere alla necessità di mantenere un’istruzione online formale di fronte a possibili confinamenti o restrizioni. Il mercato del lavoro è sempre più esigente e, trascorrendo più tempo a casa, c’è una forte domanda di istruzione non tradizionale, orientata in particolare alla formazione accademica nelle nuove tecnologie come la programmazione, la modellazione 3D, il design e le lingue.

9. Muratori.

Questo momento storico non sarà il primo a cambiare il modo in cui comprendiamo gli spazi in cui viviamo e lavoriamo. Tutto indica che gli uffici sopravvissuti al Covid, subiranno drastiche modifiche architettoniche. Dall’implementazione della segnaletica alle nuove strutture igieniche; gli spazi di lavoro del prossimo futuro richiedono modifiche strutturali.

10. Rappresentanti di vendita.

Pensare ad un’azienda, grande o piccola che sia, indipendentemente dal suo settore, che non abbia un ecommerce (proprio o basato su altre piattaforme) al giorno d’oggi è davvero impossibile. Con il boom del commercio elettronico si genera una forte domanda e quindi la necessità di personale specializzato per poter guidare i clienti. Soprattutto quando il processo di vendita ha più di un’istanza o riguarda prodotti personalizzati o ad alto costo, in sintonia con ciò che accade con il servizio clienti.

👉 Potresti trovare utile questo articolo a riguardo del Bonus Fiscale 2021 e quello sul decreto Milleproroghe.

Mercato del lavoro in Italia

Secondo i dati Anpal aggiornati al 25 febbraio 2021 anche il mercato del lavoro in Italia ha visto un anno caratterizzato da una significativa decrescita delle ore di lavoro e del tasso di occupazione, nonostante l’introduzione del divieto dei licenziamenti,  introdotto con il decreto Cura Italia. Il trend negativo del tasso di occupazione continua a causa della mancanza di assunzioni.

Inoltre, i dati mettono in luce come l’emergenza santitaria abbia compromesso l’impiego di donne, giovani e stranieri e la loro introduzione al mercato del lavoro proprio in quei settori maggiormente colpiti dalla crisi del coronavirus.

Ad ogni modo i lavori più richiesti nel mercato del lavoro del 2021 e nel prossimo futuro sono pensati per accogliere tutti quei professionisti che riescono non solo a distinguersi ma anche ad essere resilienti di fronte alle sfide dell’ambiente digitale. Allo stesso modo, le aziende che sopravvivono alla post-pandemia dovrebbero avere questo obiettivo in mente: crescere in un ambiente virtuale al 100%.

Adatta i processi della tua azienda all’ambiente digitale oggi, risparmia tempo e denaro delegando le tue attività quotidiane a un software HR all-in-one!

✅ Prova il software di Factorial per ottimizzare le risorse umane e migliorare la produttività!

Questo articolo è disponibile anche in: Español, Mexican

Isotta è Content Marketing Specialist in Factorial ed è appassionata di comunicazione, copywriting, social media e HR. Ama la natura, viaggiare e giocare a pallavolo.

Post correlati

Lascia un commento